Locarno Film Festival 2022: tutti i vincitori, anche l’Italia fra i premiati

Il regista italiano Alessandro Comodin è fra i premiati al Locarno Film Festival 2022 con il suo Gigi la legge.

Si è concluso il Locarno Film Festival 2022 e, finalmente, sappiamo quali titoli sono stati premiati nel corso della manifestazione svizzera. A ricevere il Pardo d’oro, il riconoscimento più ambito conferito al miglior film, è stato Regra 34. Diretto da Julia Murat, il lungometraggio segue una giovane studentessa di legge che, parallelamente al suo percorso accademico, si getta nel mondo della pornografia online. La giuria del concorso internazionale, presieduta dal produttore e consulente svizzero Michel Merkt, ha apprezzato la schiettezza del titolo combinata all’indagine di importanti tematiche socio-politiche.

Tra i vincitori del concorso internazionale vi è anche l’Italia, che porta a casa il Premio speciale della giuria dei Comuni di Ascona e Losone grazie a Gigi la legge, commistione di documentario e fiction diretto da Alessandro Comodin, il quale ha deciso di puntare la telecamera sullo zio, Pier Luigi Mecchia, vigile che lavora nella campagna friulana. Parlando del film, il regista ha spiegato come sia tornato nella sua terra per raccontare la storia di un uomo, lo zio, che definisce “un personaggio straordinario, che trasmette tanto amore”.

L’Italia contribuisce a due dei film vincitori al Locarno Film Festival 2022

locarno film festival 2022 vincitori cinematographe.it
Un’immagine di “Gigi la legge”, film insignito del premio speciale della giuria nel concorso internazionale

C’è anche un po’ di Italia in É noite na América, co-produzione italo-franco-brasiliana. Il progetto, diretto da Ana Vaz e che segue diverse specie animali a rischio estinzione in Brasile, ha conquistato una menzione speciale nella categoria dedicata ai lavori incentrati sui temi di ambiente e sostenibilità. Di seguito, tutti i vincitori del Locarno Film Festival 2022.

Pardo d’oro, Gran Premio del Festival della Città di Locarno per il miglior film
REGRA 34 (RULE 34) di Julia Murat, Brasile/Francia

Premio speciale della giuria dei Comuni di Ascona e Losone
GIGI LA LEGGE di Alessandro Comodin, Italia/Francia/Belgio

Pardo per la migliore regia della Città e della Regione di Locarno
Valentina Maurel per TENGO SUEÑOS ELÉCTRICOS, Belgio/Francia/Costa Rica

Pardo per la migliore interpretazione femminile
Daniela Marín Navarro per TENGO SUEÑOS ELÉCTRICOS di Valentina Maurel, Belgio/Francia/Costa Rica

Pardo per la migliore interpretazione maschile
Reinaldo Amien Gutiérrez per TENGO SUEÑOS ELÉCTRICOS di Valentina Maurel, Belgio/Francia/Costa Rica

Pardo d’oro Concorso Cineasti del presente per il miglior film
SVETLONOC (NIGHTSIREN) di Tereza Nvotová, Slovacchia/Repubblica Ceca

Premio per la o il miglior regista emergente della Città e Regione di Locarno
Juraj Lerotić per SIGURNO MJESTO (SAFE PLACE), Croazia

Premio speciale della giuria Ciné+
YAK TAM KATIA? (HOW IS KATIA?) di Christina Tynkevych, Ucraina

Pardo per la migliore interpretazione femminile
Anastasia Karpenko per YAK TAM KATIA? (HOW IS KATIA?) di Christina Tynkevych, Ucraina

Pardo per la migliore interpretazione maschile
Goran Marković per SIGURNO MJESTO (SAFE PLACE) di Juraj Lerotić, Croazia

Menzione Speciale
DEN SISTE VÅREN (SISTER, WHAT GROWS WHERE LAND IS SICK?) di Franciska Eliassen, Norvegia

Swatch First Feature Award (Premio per la migliore opera prima)
SIGURNO MJESTO (SAFE PLACE) di Juraj Lerotić, Croazia

Menzioni speciali
LOVE DOG di Bianca Lucas, Polonia/Messico/Stati Uniti
DE NOCHE LOS GATOS SON PARDOS di Valentin Merz, Svizzera

Pardino d’oro Swiss Life per il miglior cortometraggio d’autore
BIG BANG di Carlos Segundo, Francia/Brasile

Pardino d’oro SRG SSR per il miglior cortometraggio internazionale
SOBERANE (SOVEREIGN) di Wara, Cuba

Pardino d’argento SRG SSR per il Concorso internazionale
BUURMAN ABDI (NEIGHBOUR ABDI) di Douwe Dijkstra, Paesi Bassi

Premio per la migliore regia Pardi di domani – BONALUMI Engineering
HARDLY WORKING di Total Refusal, Austria

Premio Medien Patent Verwaltung AG
MULIKA di Maisha Maene, Repubblica Democratica del Congo

Menzione speciale
MADAR TAMAME ROOZ DOA MIKHANAD (MOTHER PRAYS ALL DAY LONG) di Hoda Taheri, Germania

Cortometraggio candidato del Locarno Film Festival agli European Film Awards
BUURMAN ABDI (NEIGHBOUR ABDI) di Douwe Dijkstra, Paesi Bassi

Pardino d’oro Swiss Life per il miglior cortometraggio svizzero
EURIDICE, EURIDICE di Lora Mure-Ravaud, Svizzera/Francia

Pardino d’argento Swiss Life per il Concorso nazionale
DER MOLCHKONGRESS di Matthias Sahli, Immanuel Esser, Svizzera

Premio per la migliore speranza svizzera
HEARTBEAT di Michèle Flury, Svizzera

Pardo Verde WWF
MATTER OUT OF PLACE di Nikolaus Geyrhalter, Austria

Menzioni speciali
É NOITE NA AMÉRICA (IT IS NIGHT IN AMERICA) di Ana Vaz, Italia/Francia/Brasile
BALIQLARA XÜTBƏ (SERMON TO THE FISH) di Hilal Baydarov, Azerbaigian/Messico/Svizzera/Türkiye

Leggi anche Festival di Venezia 79: il programma completo dell’edizione 2022 e i film in concorso

Fonte: Ansa

Articoli correlati