Locarno Film Festival, cinematographe.it

Il Locarno Film Festival riapre le sale cinematografiche trasformando la 73ª edizione in un doppio appuntamento sia online che in presenza

Nonostante l’annuncio che, come molti altri festival, anche il Locarno Film Festival, per l’edizione del 2020, sarà online, attraverso lo streaming, video On Demand, incontri virtuali e masterclass in video conferenza, è stato confermato che si svolgerà anche in presenza. Dopo la proposta accettata di proiezioni in 3 sale cinematografiche dislocate a Locarno, sarà possibile partecipare a première o retrospettive vedendole sul grande schermo, nella magia tipica della sala di un cinema. La programmazione continuerà per tutta la durata del festival, undici giorni di cortometraggi, film delle passate edizioni, pellicole introvabili e un evento speciale da non perdere intitolato Carte Blanche. Ovviamente tutto è stato organizzato nel rispetto delle norme imposte dall’emergenza sanitaria. Così anche il Locarno Film Festival sarà doppio.

Riuscire a mantenere la forza e la reputazione internazionale del Locarno Film Festival grazie alla qualità artistica dei film presentati“, ha dichiarato Marco Solari, Presidente del Locarno Film Festival, “grazie ad una programmazione che sappia riservare sorprese cinefili e grazie all’efficienza operativa e comunicativa sia nella presentazione digitale sia in quella fisica“. La direttrice artistica Lili Hinstin ha aggiunto: “Questi mesi di lontananza ci hanno insegnato quanto l’esperienza della sala cinematografica sia importante tanto per la vita di una comunità quanto per quella di un Festival come Locarno. Per questo, accanto alle iniziative che prenderanno forma online per arrivare anche agli spettatori più distanti, abbiamo deciso di partecipare attivamente alla riapertura delle sale cittadine. La programmazione fisica di Locarno 2020 offrirà l’occasione di esplorare mondi lontani geograficamente o storicamente, di scoprire talenti nascenti e di lasciarsi stupire da visioni impreviste“.

Locarno Film Festival - cinematographe.it

La Carte Blanche ideata da Lili Hinstin propone dieci proiezioni senta titolo, un viaggio sorprendente nel cinema del passato e del presente senza sapere nulla del film, se non fino a quando le immagini non inizieranno a scorrere sullo schermo. Qualche indizio per i più curiosi, ma comunque un evento all’insegna della sorpresa. I film verranno scelti senza alcun limite, di tema, di stile, geografico o temporale, comprenderanno sicuramente grandi classici, vecchi cult e anteprime inedite. La rassegna da scoprire al momento, si svolgerà dal 5 al 15 agosto 2020 in prima serata, con delle repliche organizzate il giorno successivo. Con la riapertura della sale, non potevano di certo mancare le proiezioni della sezione storico del Locarno Film Festival, Pardi di Domani, disponibile anche in streaming e On Demand e interamente dedicata ai cortometraggi, organizzata anche tramite première in presenza. Torna per il 18º anno, Open Doors, con titoli della passate edizioni e capolavori introvabili, mai distribuiti né usciti in sala. Dieci opere per scoprire un mondo del cinema sconosciuto e assolutamente da scoprire.

Altra categoria è Un Viaggio nella storia del Festival, un percorso scelto dai registi della selezione di The Films After Tomorrow , iniziativa del Locarno Film Festival a sostegno di tutti quei registi e cineasti che hanno dovuto bloccare le produzioni e sospendere i set per l’emergenza Coronavirus. I film scelti dagli autori saranno tutti disponibili online, mentre solo una parte sarà visibile anche in sala.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE