Living in a Movie: il corto di Gabriele Muccino girato con uno smartphone

Da leggere

Matrix Resurrections: il nuovo look di Jada Pinkett Smith sconvolge i fan

Il nuovo teaser trailer di Matrix Resurrections rivela il look della Niobe di Jada Pinkett Smith! La Niobe di Jada...

Spider-Man: No Way Home, rivelato il volto di Green Goblin [VIDEO]

Il nuovo spot promozionale di Spider-Man: No Way Home rivela il vero volto di Green Goblin! Il villain The Green...

Harry Potter reunion: dove vederlo? Trailer e data d’uscita dell’episodio speciale

Harry Potter 20th Anniversary: ​​Return to Hogwarts arriverà anche in Italia, per un Capodanno indimenticabile! Per celebrare i 20 anni...

Block title

Gabriele Muccino è il regista di Living in a Movie, il cortometraggio girato interamente tramite lo smartphone Mi 11 5G di Xiaomi

Di recente Gabriele Muccino si è dedicato alla regia di Living in a Movie, un cortometraggio di durata inferiore agli otto minuti, girato interamente con uno smartphone. In particolare, per realizzare questo progetto, il regista di A casa tutti bene ha utilizzato il Mi 11 5G, nuovo modello targato Xiaomi. Si tratta di top di gamma di Xiaomi dotato di un comparto fotografico completamente ridisegnato che vanta funzionalità di videografia avanzata capaci di ridefinire gli standard del settore video in ambito mobile. Mi 11 5G è lo smartphone dedicato agli appassionati di cinema e video che in maniera autonoma potranno creare contenuti nitidi e di qualità degni di un vero regista. Insomma, un prodotto imperdibile per tutti gli amanti delle produzioni videografiche, desiderosi di realizzare filmati di alta qualità come quello girato da Gabriele Muccino e visibile sul canale ufficiale Youtube di Xiaomi Italia.

Living in a Movie è prodotto da BUDDYfilm in associazione con Augmented Creativity ed è stato presentato al pubblico questa settimana durante l’evento di debutto del nuovo flagship sul mercato italiano.

Leggi anche – A Casa tutti bene: la serie TV prossimamente su Sky

Il corto racconta il confine labile che c’è tra finzione e realtà. Un rapporto tutt’altro che semplice e risoluto ma che, al contrario, lascia spazio a profonde considerazioni e riflessioni. Soprattutto se di mezzo ci si mette l’innamoramento. A raccontare questo dissidio sono Marco e Giulia, i due giovani protagonisti della storia interpretati da Eduardo Valdarnini ed Elisa Visari, entrambi testimoni dello stesso tipo di turbamento che li porta sempre a sentirsi in bilico tra mondi paralleli, come se la loro vita si stesse svolgendo proprio all’interno di un film. Sarà il regista stesso che, entrando fisicamente in scena con un cambio momentaneo di ruolo da regista a protagonista, li prenderà per mano e li aiuterà a capire quale storia stanno realmente vivendo.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Matrix Resurrections: il nuovo look di Jada Pinkett Smith sconvolge i fan

Il nuovo teaser trailer di Matrix Resurrections rivela il look della Niobe di Jada Pinkett Smith! La Niobe di Jada...

Articoli correlati