Addio a Lisa Banes, nota attrice teatrale apparsa in Gone Girl di David Fincher

L'interprete è morta ieri a 65 anni a causa di un incidente, dopo 10 giorni di agonia

Da leggere

Flag Day: il trailer del film esplora il dramma di una famiglia

Flag Day è ispirato ad un libro di memorie Flag Day è il nuovo lungometraggio diretto ed interpretato da Sean...

The Flash: svelato il simpatico titolo di produzione

The Flash è attualmente in produzione The Flash è il nuovo lungometraggio DC Comics diretto da Andy Muschietti (La madre,...

WandaVision: uno degli sceneggiatori sta lavorando ad un progetto Marvel segreto

WandaVision è stata la prima serie Marvel Studios a debuttare su Disney + WandaVision, miniserie Marvel Studios che ha visto...

Lisa Banes è nata come artista a Broadway per poi lanciarsi nel mondo televisivo e cinematografico

Lisa Banes, nota attrice teatrale, è morta ieri a 65 anni a causa di un grave incidente, dopo 10 giorni di agonia. L’artista era stata investita da uno scooter elettrico passato con il rosso il 4 giugno scorso mentre stava attraversando la strada nell’Upper West Side di Manhattan. Inutile la corsa al The Mount Sinai Hospital di New York visto le gravi condizioni della donna, che purtroppo ci ha lasciato qualche ora fa, come confermato da Variety.

Lisa Banes

Lisa Banes, diplomata in recitazione alla Juilliard School de La Grande Mela, ha iniziato la sua carriera a Broadway, ricordata principalmente per la sua interpretazione di Cassie in Rumors del 1988, di Margaret Lord in High Society e molte altre apparizioni teatrali, la più recente delle quali è stata nel revival del 2010 de Il divo Garry. La diva ha fatto inoltre tante comparse nell’ambito televisivo, apparendo in Desperate Housewives (2004-2012), The Good Wife (2009-2016), Six Feet Under (2001-2005), Star Trek: Deep Space Nine (1993-1999), La signora in giallo (1984-1996), C’era una volta (2011-2018) e Royal Pains (2009-2016).

Lisa Banes, inoltre, ha partecipato ad alcune pellicole tra le quali ricordiamo Hotel New Hampshire (1984) dove ha prestato il volo della Signora Berry, Cocktail (1988) nel ruolo di Bonnie, Il segno della libellula – Dragonfly (2002) nei panni di Flora e Pumpkin (2002) dove ha interpretato la madre della protagonista, incarnata da Christina Ricci. Anche se il ruolo per il quale è maggiormente ricordata nel campo cinematografico è quello di Marybeth Elliott, madre di Amy Elliott (Rosamund Pike) all’interno de L’amore bugiardo – Gone Girl (2014) di David Fincher.

Ci uniamo al cordoglio di quanti hanno avuto modo di apprezzare il talento di questa attrice, scomparsa purtroppo tragicamente, ma che rimarrà vivida nei ricordi di tutti grazie alle sue brillanti interpretazioni in ogni campo artistico.

Leggi anche – L’amore bugiardo – Gone Girl: spiegazione del film e significato del finale

Ultime notizie

Flag Day: il trailer del film esplora il dramma di una famiglia

Flag Day è ispirato ad un libro di memorie Flag Day è il nuovo lungometraggio diretto ed interpretato da Sean...

Articoli correlati