Lino Banfi e la malattia della moglie che avanza: le recenti parole della donna rivelano un amore immenso e struggente

Lino Banfi si racconta a Domenica In e spiega come sta vivendo la malattia della moglie, la donna che ama più di tutto.

Domenica 5 dicembre l’attore Lino Banfi è stato ospite da Mara Venier nel suo programma della domenica pomeriggio, Domenica In. Durante l’intervista, il Nonno Libero nazionale ha raccontato alcuni momenti della sua vita familiare, compresa la tragica malattia che ha colpito sua moglie, affetta da Alzheimer.

Lino Banfi e la malattia di sua moglie

lino banfi, cinematographe.it

Anche se a breve compiranno 60 anni di matrimonio insieme, Lino Banfi ha ammesso con rammarico che non si stanno godendo questi anni insieme: “Avremmo voluto viaggiare di più all’estero e non lo abbiamo fatto, anche perché io lavoravo tanto. In questi giorni lei mi chiede spesso perché non troviamo un sistema per morire insieme, perché se muoio prima io, lei non ce la fa. Abbiamo avuto l’esempio di molte coppie, come Raimondo Vianello e Sandra Mondaini, che non hanno resistito molto lontani. Lei ha paura un giorno di non riconoscermi più. Io per tranquillizzarla le dico che è semplice: ci ripresenteremo un’altra volta”.

Nonostante questo periodo difficile per il nonno d’Italia, Lino Banfi continua a trovare la forza per sorridere e far sorridere gli altri. A ringraziarlo per quello che ha fatto per tutta Italia è stato anche Papa Francesco, che in una lettera letta proprio dall’attore a Domenica In si legge: “Caro fratello, caro nonno Lino, desidero ringraziarti per la lettere e per i sentimenti di affetto che hai voluto manifestarmi. Grazie per aver condiviso con tante generazioni il dono del sorriso, che viene da Dio. Grazie per essere un testimone della gioia. Continua a far sorridere tutti, perché il sorriso è una carezza fatta col cuore. Continua a trovare la tua gioia più intensa nella gioia degli altri. E, in questa gioia altruistica, continua a trasmettere i valori della famiglia, quelli che contano davvero”.

Leggi anche Sarah Silverman e quella rara malattia alla gola: “sono follemente fortunata a essere ancora viva” 

Articoli correlati