Leonardo DiCaprio in visita a Firenze, si reca agli Uffizi e Palazzo Vecchio: “Il mio nome come quello di Da Vinci”

Il Leo più famoso del mondo è in Italia, visitando alcuni dei luoghi più belli e caratteristici della Toscana.

Una giornata all’insegna del turismo per la star americana Leonardo DiCaprio: il divo, infatti, ha passato 24h a Firenze, in Toscana. Leo non si è stancato un attimo e ha fatto il turista del capoluogo fiorentino in compagnia della sua famiglia. A portarlo in giro un folto gruppo di familiare, tra cui anche suo padre. Ma quale giro ha deciso di seguire nei vicoli della bella città d’arte, alla scoperta del Rinascimento? Leonardo ha visitato Palazzo Vecchio e gli Uffizi, seguendo alcuni degli itinerari più conosciuti dai visitatori.

In una assolata giornata estiva di luglio, Leonardo DiCaprio si è riconnesso con le sue origini italiane visitando Firenze.

Leonardo DiCaprio - Cinematographe.it

Come riporta Ansa.it, che ha raccontato il fatto, “il famoso attore statunitense è stato accompagnato dal sindaco di Firenze Dario Nardella nel Salone dei Cinquecento, poi nello studiolo di Francesco I e nella sala di Clemente VII dove ha firmato il libro d’onore“. Insomma, sembra proprio che Leo si sia divertito ad andare alla ricerca del suo omonimo, Leonardo Da Vinci. riconnettendosi con le sue origini italiane,

In particolar modo, agli Uffizi DiCaprio sembra aver dato particolare attenzione all’Annunciazione di Leonardo: pare sia proprio questa l’opera da cui i genitori dell’attore hanno tratto ispirazione per il nome del figlio. Leo ha amato molto anche alcune opere dal profondo gusto classico come la Minerva e il Centauro di Botticelli, la Maestà di Giotto e i ritratti di Raffaello. Tappa obbligata a Palazzo Vecchio, ma Leonardo DiCaprio si è fermato anche al Duomo di Firenze. Il divo si è fermato ad ammirare la cattedrale nonché la celebre Cupola del Brunelleschi ma senza salirvi sopra.

Articoli correlati