Nella foto sovrastante è quasi irriconoscibile, ma chissà quante volte vi siete emozionati guardando un film con lui protagonista. Perché sì, la carriera di questo attore è piena zeppa di film indimenticabili e di personaggi stampati nella nostra memoria e nella storia del cinema. Stiamo parlando di Thomas Jeffrey Hanks, in arte Tom Hanks.

Nato il 9 luglio 1956, Tom Hanks è figlio di Amos Mefford Hanks, cuoco presso il Sea Wolf Restaurant di Oakland e Janet Marylyn Frager, infermiera di giorno e cameriera di sera. I suoi genitori si innamorano sul luogo di lavoro e decidono di sposarsi nel 1950. L’attore è il terzo di quattro figli.

Dopo cinque anni di matrimonio, i suoi genitori si separano. Tom, insieme a sua sorella maggiore Sandra e a suo fratello maggiore Larry, va a vivere insieme a suo padre, mentre il più piccolo Jim resta con mamma Janet. Per Tom Hanks, l’adolescenza è stato un periodo piuttosto turbolento per via dei tanti spostamenti dovuti al lavoro del padre e ad un rendimento scolastico piuttosto basso, dovuto soprattutto al fatto che l’attore passava gran parte del suo tempo libero all’American Conservatory Theatre di San Francisco, guardando numerosi spettacoli e rappresentazioni.

La sua passione per la recitazione inizia a crescere sempre di più, ma suo padre non è molto d’accordo. La sua ammissione all’Università della California, gli permette di iniziare a studiare recitazione drammatica. Studi che gli consentiranno in seguito di entrare nel mondo del teatro ma anche di ricoprire altri ruoli come quello dello scenografo, costumista, direttore luci e anche regista.

Tom Hanks esordisce prima sul piccolo schermo con piccoli ruoli in serie come Henry e Kip ed Happy Days, e poi sul grande schermo con il film Splash – Una sirena a Manhattan diretto da Ron Howard. Una pellicola che ottiene un successo sia di critica che di pubblico, che lancia l’attore nel mondo di Hollywood.

Nel 1988 ottiene la sua prima nomination agli Oscar con Big, poi è protagonista di film come L’erba del vicino, Il falò delle vanità, Insonnia d’amore. Il punto più alto della sua carriera lo raggiunge tra il 1993 e il 1994 quando per Philadelphia e Forrest Gump conquista per due anni consecutivi la statuetta come Miglior Attore Protagonista.

Ma nella carriera di Tom Hanks non dobbiamo dimenticare titoli come Apollo 13, Salvate il soldato Ryan, Il miglio verde, Cast Away, Prova a prendermi, The Terminal, Il codice da Vinci, Captain Phillips e The Post.

La vita privata di Tom Hanks

Dal 1978 al 1987, è stato sposato con l’attrice Samantha Lewes da cui ha avuto due figli: Colin ed Elizabeth. Dal 1998 è sposato con l’attrice Rita Wilson, conosciuta sul set di Un ponte di guai, da cui ha avuto altri due figli: Chester e Truman Theodore. Tom Hanks è di fede ortodossa ed è affetto da diabete mellito di tipo 2. Inoltre, è un grande appassionato di macchine da scrivere.

La trasformazione negli anni di Tom Hanks

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tom Hanks (@tomhanks)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tom Hanks (@tomhanks)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tom Hanks (@tomhanks)