L’avete riconosciuto? Non può portare la cravatta, non crede in Dio e riesce a strappare una risata a chiunque incontri

Fare ridere è il suo mestiere!

Da leggere

Aquaman 2: la produzione è terminata per un attore del cast

Aquaman 2 dovrebbe arrivare nelle sale il 16 dicembre 2022 Aquaman 2 (Aquaman and the Lost Kingdom) è il nuovo...

Matrix 4: in una foto esclusiva Neo è impegnato in un arduo combattimento!

Matrix 4 è vicino all'arrivo nelle sale di tutto il mondo Matrix 4 (in originale Matrix Resurrections) è il quarto...

Renfield: il Conte Dracula ha finalmente un volto!

Renfield è attualmente in pre-produzione Renfield è il nuovo progetto horror diretto da Chris McKay (La guerra di domani, The...

Block title

Cravatte o colletti abbottonati non li sopporta perché – si racconta – avrebbe rischiato di strangolarsi con il cordone ombelicale alla nascita. In Dio non crede, ma… lo stima. Classe 1957, Claudio Bisio ha origini piemontesi ma cresce a Milano, dove frequenta il liceo scientifico Luigi Cremona e allo studio alterna tanto la passione per la recitazione quanto l’impegno politico.

Una volta maturata esperienza al centro sociale Leoncavallo, entra nella Civica Scuola d’Arte Drammatica del Piccolo Teatro. Grazie a una rappresentazione del musical The Rocky Horror Picture Show conosce Gabriele Salvatores, che nel 1981 lo introduce nella Compagnia dell’Elfo e nel 1983 lo fa esordire nel cinema in Sogno di una notte d’estate. Lungo l’intero decennio, Claudio Bisio si avvicenda tra il set, il palcoscenico e il cabaret.

Claudio Bisio: un simpatico umorista!

Primo piano Claudio Bisio

Sul grande schermo ha il privilegio di lavorare con due mostri sacri della commedia all’italiana: Dino Risi, che lo vuole in Scemo di Guerra, e Mario Monicelli, nel cast corale de I Picari. Quasi contemporaneamente, riprende la collaborazione con Salvatore in Kamikazen – Ultima notte a Milano (1987).

Ma soprattutto fa parte di Mediterraneo, film Premio Oscar, e Puerto Escondido, in un duetto eccezionale con Diego Abatantuono. I due uniscono spesso le forze, anche in Nirvana (1997) – che segna la fine del sodalizio fra Bisio e Salvatores. Lo scarso successo di Asini (1999), lo spinge a puntare sulla televisione, da Mai dire Gol a Zelig e Le Iene.

Claudio Bisio alla conduzione di Sanremo

Nella seconda metà degli anni Duemila Claudio Bisio è quasi totalmente assorbito dal genere comico. L’apice del successo lo raggiunge nel 2010 grazie a Benvenuti al Sud, con Alessandro Siani, seguito da Benvenuti al Nord. Intanto, porta avanti la carriera nel doppiaggio (ad esempio è il bradipo Sid nella serie de L’era glaciale). Diretto da Fausto Brizzi, gira Maschi contro femmine, Femmine contro maschi e Indovina chi viene a Natale?. Nel 2019, con Virginia Raffaele, affianca Claudio Baglioni alla conduzione del Festival di Sanremo.

Leggi anche L’avete riconosciuta? È il primo amore di Peter Parker, è stata corteggiata da un vergine attempato e adora le parrucche

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Aquaman 2: la produzione è terminata per un attore del cast

Aquaman 2 dovrebbe arrivare nelle sale il 16 dicembre 2022 Aquaman 2 (Aquaman and the Lost Kingdom) è il nuovo...

Articoli correlati