È stata l’investigatrice per eccellenza nella storia della televisione, e oggi a 95 anni continua ad essere amatissima da intere generazioni. Angela Lansbury, attrice di origini britanniche divenuta famosa soprattutto per essere Jessica Fletcher nella serie tv La signora in giallo, ne ha fatta di strada – e pure parecchio, verrebbe da dire – da quando a pochi anni si fece immortalare sorridente nella foto sovrastante.

Nata a Londra il 16 ottobre 1925, Angela Lansbury è figlia dell’attrice irlandese Moyna MacGill e del politico Edgar Isaac Lansbury, un membro del Partito Comunista di Gran Bretagna che venne a mancare quando lei era appena quindicenne. La Lansbury ha avuto una grande passione per la recitazione sin da piccola e, una volta trasferitasi in America con sua madre in seguito ai bombardamenti su Londra durante la Seconda Guerra Mondiale, viene scelta prima per esibirsi come cantante e cabarettista in un night club di Montréal e successivamente inizia a fare i provini per la Metro-Goldwyn-Mayer.

Con la sua prima apparizione sul grande schermo con il film Angoscia, con protagonisti Charles Boyer ed Ingrid Bergman, ottiene la sua prima nomination agli Oscar. L’anno dopo, con il ruolo della dolce e ingenua Sybil Vane nel Il ritratto di Dorian Gray, ottiene una seconda nomination agli Oscar e conquista il suo primo Golden Globe.

Da lì in poi, tanti altri ruoli cinematografici di rilievo come ne Il disonesto, Le ragazze di Harvey, Sansone e Dalila, La lunga estate calda al fianco di Paul Newman e Orson Welles,e I Tre Moschettieri. Nel 1962, interpreta una madre maligna e manipolatrice in Va’ e uccidi. Un ruolo che le fa conquistare la sua terza nomination agli Oscar e il secondo Golden Globe nella sua carriera e che è stato inserito al 21º posto della classifica stilata dall’American Film Institute sui 50 cattivi migliori del cinema americano.

Altri ruoli degni di nota, sono in Olympia, dove è l’antagonista di Sophia Loren, e ne Le avventure e gli amori di Moll Flanders dov’è la moglie di Vittorio De Sica. Una carriera la sua non solo dedita al cinema ma anche al teatro e alla televisione. E con quest’ultima arriva nel 1984 la sua consacrazione mondiale con La signora in giallo, che la rese l’attrice televisiva più pagata al mondo. Inoltre con il ruolo di Angela Lansbury conquistò altri  quattro Golden Globes. Il suo ultimo progetto risale al 2018, quando ha interpretato la signora dei palloncini ne Il ritorno di Mary Poppins di Rob Marshall.

Angela Lansbury ha vinto l’Oscar alla carriera nel 2014 e ha ricevuto 18 nomination agli Emmy Awards senza però mai riuscire a vincerlo.

La vita privata

Nel 1945 si è sposata con l’attore Richard Cromwell, ma il matrimonio durò solo un anno. Nel 1949 si è risposata con l’attore e produttore Peter Shaw da cui ha avuto due figli: Anthony Pullen e Deirdre Angela. In uno degli episodi de La signora in giallo, appare proprio suo marito nelle vesti di un uomo che viene accusato di omicidio. La Lansbury, in qualità di Jessica Fletcher, lo scagiona!

La trasformazione di Angela Lansbury negli anni