L’avete riconosciuta? Il suo nome d’arte omaggia la madre, una malattia l’ha allontanata dalle scene ma è stata una mattatrice della commedia italiana

La sua è una carriera lunga e prosperosa ed è ammirata da tutti, nonostante si sia ritirata dalle scene da molti anni.

Nata come Maria Luisa Ceciarelli, ha usato per la sua carriera lo pseudonimo di Monica Vitta, diventando una delle attrici più famose del cinema italiano. Nasce a Roma il 3 novembre del 1931 da padre romano e madre bolognese. Per i primi otto anni della sua vita ha vissuto a Messina, dove giocava insieme ai suoi fratelli ai burattini, durante la guerra. Era proprio questo gioco che le fece capire la propria passione per il teatro.

monica vitti, cinematographe.it

Si iscrisse così all’Accademia nazionale d’arte drammatica, dove si diplomò nel 1953. Iniziò una carriera teatrale, recitando in Shakespeare e Molière. Su consiglio dell’ex insegnante Sergio Tofano cercò un nome e cognome più artistico. Scelse quindi Monica Vitti. Dopo aver recitato a teatro passò al cinema, apparendo in alcuni ruoli più comici e di second’ordine. Recitò in L’avventura, La notte, L’eclisse e Deserto rosso.

monica vitti, cinematographe.it

Passò anche al doppiaggio, prestando la propria voce a vari personaggi, tra cui quello di Ascenza nel film Accattone di Pasolini, di Rossana Rory ne I soliti ignoti e di Dorian Gray nel film Il grido. Ma è ricordata soprattutto per le sue doti attoriali, recitando in tantissimi film, diventando in effetti una delle migliori artiste della commedia italiana. Tra i film in cui ha recitato ricordiamo: L’avventura, L’eclisse, Confetti al pepe, Il castello in Svezia, Modesty Blaise – la bellissima che uccide, Fai in fretta ad uccidermi… ho freddo!, La donna scarlatta, Amore mio aiutami, Dramma della gelosia – tutti i particolari in cronaca, A mezzanotte va la ronda del piacere, L’altra metà del cielo, Amori miei, Non ti conosco più amore, Camera d’albergo, Il tango della gelosia, Flirt, Francesca è mia e Scandalo segreto.

monica vitti, cinematographe.it

Monica Vitti ha sposato il fidanzato di lunga data, il regista Roberto Russo, dopo una storia d’amore durata 27 anni. L’ultima apparizione in pubblico dell’attrice risale al 2002, anno in cui ha partecipato alla prima teatrale di Notre Dame de Paris. Nel 2003, invece, viene ricoverata in ospedale per una frattura del femore. Nel 2020 il marito ha dichiarato che la donna viveva insieme a lui nella loro casa romana, smentendo tutte le false voci secondo le quali Monica Vitti fosse in una clinica svizzera.

Leggi anche Ecco com’era da piccolo Ennio Morricone. Ha reso immortali tantissimi film, sapeva dare voce alle emozioni di ogni scena ed era un abile giocatore di scacchi 

Ultime notizie

Grey’s Anatomy: un’attrice di Lost avrebbe potuto interpretare Izzie Stevens

Katherine Heigl ha interpretato Izzie Stevens in sei stagioni di Grey's Anatomy, ma un'altra attrice era stata presa in...

Articoli correlati