Jack Reacher, dwayne johnson, cinematographe.it

Dwayne ”The Rock” Johnson ha svelato con un post sui social di essere stato molto vicino nel 2005 ad interpretare Willy Wonka ne La Fabbrica di Cioccolato di Tim Burton

Ha costruito la sua carriera in quel di Hollywood a suon di ruoli da duro, ma le cose sarebbero potute andare molto diversamente. Dwayne Johnson, ex stella del WWE, ha rivelato un particolare retroscena che riguarda i suoi primi passi come attore cinematografico. Nel 2005, Tim Burton lo tenne in seria considerazione per il ruolo di Willy Wonka nella sua rivisitazione de La Fabbrica di Cioccolato.

La Fabbrica di Cioccolato, cinematographe.it
La Fabbrica di Cioccolato: Tim Burton pensò a Dwayne Johnson come Willy Wonka

Il ruolo, come ben sappiamo, andò a Johnny Depp, ma The Rock è stato molto vicino ad ottenerlo. L’attore ha ringraziato il regista ma ha ammesso che probabilmente non sarebbe riuscito a fare un ottimo lavoro perché al tempo aveva poca esperienza sul set da interpretare un personaggio così iconico.

https://www.instagram.com/tv/CDHzk4WlB3Z/?utm_source=ig_embed

Così tanta luce in un mondo stanco. Questa mattina ho fatto vedere ai nostri bambini uno dei miei film preferiti di tutti i tempi: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato. Lo hanno adorato e ora si aspettano che gli dia una stanza piena di cioccolatini e caramelle. Questa sarà il mio prossimo progetto. Una storia davvero interessante – nei primi anni 2000, l’iconico regista Tim Burton mi aveva considerato come Willy Wonka nel suo remake, La Fabbrica di Cioccolato. Ricordo di aver pensato ”Porca vacca, ci sto”. Ma è stato molti anni fa quando stavo muovendo i primi passi ad Hollywood senza avere la minima idea di cosa significasse l’andamento globale del box office e senza avere una vera esperienza di recitazione per riuscirci. Il ruolo, ovviamente, è andato a Johnny Depp, che a quel tempo era la star più famosa al mondo. Il fatto che Tim mi abbia preso in considerazione ( anche se sono sicuro non l’abbia fatto per più di 7 secondi) ha sicuramente significato molto per me, dato che stavo entrando in questo mondo senza avere la minima idea di cosa il futuro mi avrebbe riservato. Sollevero sempre un boccale di birra per i sogni che non diventano realtà, perché a volte sono la cosa migliore che non sia accaduta.

 

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE