stasera in TV Kingsman

Il primo film di Kingsman è stato una sorpresa per la FOX, e i tifosi erano contenti di sapere che lo studio aveva in programma anche il sequel. Con Matthew Vaughn di nuovo alla regia e gran parte del cast presente, c’è tanto a cui pensare e gli spettatori non vedono l’ora di vedere questa nuova pellicola.

La star Taron Egerton, durante un’intervista con Collider del progetto, ha spiegato che non ci sarebbe stato nessun sequel se non con un grande script. Fortunatamente per i fan che la sceneggiatura è stata tanto convincente da mettere su un sequel.

“Mi ricordo quando abbiamo finito il primo film, ero come: ‘Questo è un franchising giusto?’ e [Vaughn] ha detto, ‘Beh, dipende dal primo. Io non sto facendo a meno che lo script sia giusto.’ E se ne andò e lui e Jane Goldman, il suo partner di scrittura, ha, per fortuna, scritto una buona sceneggiatura e davvero cruenta. Questa è sempre la cosa più importante; buon regista, buona sceneggiatura, sei sulla buona strada. È stato difficile, è stato un tiro difficile, è sempre su quella cosa, ma penso che sarà sorprendente.”

L’originale Kingsman era una miscela unica di thriller di spionaggio e commedia, con una certa violenza pesante gettata nel film, e il sequel non sarà diverso.

“È f****** mentale, ma è quello che la gente vuole ed è ciò che Matthew sa fare. Non è per i deboli di cuore, ma è impressionante… È più grande e ci si sente più ambiziosi, davvero. Ci sono più personaggi, il mondo viene esplorato in modo più dettagliato. Questa versione strana della realtà in cui esistono queste spie è una specie di esplorare qualcosa di più. So che Matthew ha annunciato tante cose sul fatto che si scopre un’organizzazione sorella con base in America chiamata Statesman. Loro sono più ricchi di noi.”

Kingsman: The Golden Circle – Taron Egerton: “il sequel non è per deboli di cuore”

Kingsman: The Golden Circle uscirà nelle sale il 16 giugno 2017. Quando nel 2015 Kingsman uscì nelle sale divenne un successo a sorpresa, non solo per l’azione clamorosa e il tono sfacciato. In parte perché la trama del film aveva come punto base dell’agenzia di spionaggio una sartoria Saville Row, portando sul grande schermo gli abiti più eleganti e alla moda nella memoria recente.

The Golden Circle è in parte ambientato negli Stati Uniti, dal momento che Gary Eggsy Unwin (Taron Egerton) e Merlin (Mark Strong) andranno in America per lavorare insieme alla controparte statunitense dell’organizzazione chiamata gli Statisti. Il nome e l’occupazione del personaggio di Tatum è sconosciuta, ma sappiamo che Halle Berry e Julianne Moore si sono unite al cast insieme alla leggenda della musica Elton John e Pedro Pascal. Con loro troviamo anche Jeff Bridges, Vinnie Jones e Channing Tatum.

SPECIALE OSCAR 2020
Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto


LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE