Kevin Spacey, inizia a New York il processo per abusi sessuali

Anthony Rapp, l'accusatore di Kevin Spacey, chiede un risarcimento di ben 40 milioni di dollari.

Cinque anni dopo la denuncia di abusi sessuali da parte dell’attore Anthony Rapp, Kevin Spacey, nei prossimi giorni, sarà chiamata alla sbarra in un tribunale federale di New York. Come riportano diversi media americani, il processo prenderà il via domani, giovedì 6 ottobre. Rapp, lo ricordiamo, ha fatto causa all’attore Premio Oscar per American Beauty nel settembre del 2020.

Kevin Spacey a processo: di cosa è accusato l’attore?

Kevin Spacey; cinematographe.it

Il 29 ottobre 2017, nell’ambito del caso Harvey Weinstein, Kevin Spacey è stato accusato di molestie sessuali da parte dell’attore Anthony Rapp per un fatto risalente al 1986. Il primo, all’epoca, aveva circa 26 anni, mentre il secondo solo 14. La presunta molestia sarebbe avvenuta durante una festa nel quartiere di Manhattan: Spacey si stese sopra di lui prima che il ragazzino riuscisse a divincolarsi e a scappare. L’intero episodio non sarebbe durato più di due minuti.

Il processo, però, non sarà incentrato sull’accusa di abusi sessuali, bensì sugli atti intenzionali da parte di Spacey che avrebbero inflitto un trauma emotivo ad Anthony Rapp. Quest’ultimo chiede, proprio a questo proposito, un risarcimento molto cospicuo, ovvero di 40 milioni di dollari. Kevin Spacey si è professato sempre innocente. Vi ricordiamo che lo scorso il 26 maggio 2022 il Crown Prosecution Service ha incriminato formalmente Spacey con quattro capi di imputazione per molestie sessuali – avvenute a Londra e nel Gloucestershire tra il 2005 e il 2013 – nei confronti di tre uomini quando questi erano tutti ancora pre-adolescenti..

Articoli correlati