Katharine Hepburn - Cinematographe.it

Sono 55 le lettere scambiate tra Katharine Hepburn e Howard Hughes, il produttore raccontato anche nel film The Aviator, messe all’asta a Los Angeles

Katharine Hepburn, grande diva del cinema scomparsa nel 2003, detiene tutt’oggi il record di Oscar vinti come Miglior attrice protagonista su dodici candidature totali. Sono infatti quattro le statuette conquistate dall’attrice nel corso della sua carriera, per i film La gloria del mattino, Indovina chi viene a cena?, Il leone d’inverno e Sul lago dorato. La Hepburn è ricordata per il talento dimostrato sia nel genere commedia che in quello drammatico ma anche per il suo temperamento ed il suo anticonformismo che la portò addirittura a non ritirare nessuno dei quattro riconoscimenti sopracitati perché, secondo lei, “i premi non sono nulla, il mio premio è il lavoro“.

Di lei si è però parlato anche in riferimento alla sfera sentimentale. In questi giorni, ad esempio, sono finite all’asta le lettere che l’attrice si scambiò con Howard Hughes, produttore cinematografico di Hollywood raccontato da Martin Scorsese nel film The Aviator. La relazione tra i due emerse solo tra il 1938 e il 1939, qualche anno prima dell’inizio della storia tra Katharine Hepburn ed il suo grande amore Spencer Tracy.

La casa d’aste Profiles di Los Angeles offrirà 55 lettere con un valore stimato tra i 12.000 e i 15.000 dollari ma si pensa ad un prezzo finale ben più alto, soprattutto perché una casa produttrice starebbe pensando di acquistare il materiale per trasformarlo in un film. All’interno delle lettere, la Hepburn si firmava usando nomi di animali o pseudonimi tipo C. Mouse o Mrs. H.R. Country, mentre Hughes diventava semplicemente “Il mio capo più eccellente”.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE