Jude Law rivela perché ha rifiutato il ruolo di Superman

Brandon Routh ha interpretato l’Uomo d’Acciaio in Superman Returns di Bryan Singer, un film che purtroppo non ha convinto il pubblico. Il regista inizialmente desiderava avere Jude Law per la parte, ma niente da fare. L’attore non ha voluto scegliere di diventare Superman e di recente, ormai a distanza di anni dal fischio del film, durante una visita a The Late Show con Stephen Colbert, ha spiegato perché ha scelto di non prestarsi all’ambito ruolo. “Questo è successo qualche tempo fa…sì, quando ero evidentemente abbastanza giovane per interpretare Superman.” – ha spiegato l’attore. Per provare a convincerlo, Law racconta che gli è stata persino inviata la tuta mentre era in California: ” Ho sentito bussare alla mia camera d’albergo. Una signora mi ha portano l’abito, non avevo intenzione di provare il vestito davanti a lei, quindi sono andato in bagno. Me lo stavo mettendo addosso, e poi mi sono guardato attorno, allo specchio e all’improvviso…ero Superman! Era venuta su la musica, sentivo come un da, dada duh duh, stavo lì fermo e poi ho avuto questa immagine di che in quel costume sui manifesti in tutto il mondo e mi sono detto “No, proprio no” e ho rinunciato. Ma sono stato Superman per due minuti, il che è abbastanza.”

Articoli correlati