Joe Alaskey

Joe Alaskey, doppiatore di iconiche voci come Bugs Bunny, Daffy Duck, gatto Silvestro, Titti e altri personaggi dei cartoni classici della Warner Bros, è morto all’età di 63 anni. La triste notizia è stata confermata dalla sua famiglia sulla pagina Facebook dello stesso Alaskey.

Joe Alaskey è stato il successore di Mel Blanc, il leggendario doppiatore dei cartoon della Warner Bros e della Hanna-Barbera, soprannominato “l’uomo dalle mille voci”: Alaskey ha ereditato l’appellativo del collega, sostituendolo egregiamente, quando è venuto a mancare nel luglio del 1989.

 

Da quel momento Joe Alaskey ha preso in mano personaggi come Bugs Bunny e Daffy Duck, fornendoli di un’anima, oltre che della propria voce. Ha interpretato, inoltre, anche il nonno Lou Pickles dei Rugrats, ereditando il ruolo dopo la morte di David Doyle nel 1997, doppiandolo anche nella serie spin-off I Rugrats da grandi (All Grown Up!) e nei tre film.

Nel 1995 Alaskey ha interpretato Stinkie (Puzza) in Casper, opera diretta da Brad Silberling, e nel 1996 ha anche lavorato allo spin-off d’animazione, The Spooktacular New Adventures of Casper, in Italia noto semplicemente come Casper.

Joealaskey-large_trans++eo_i_u9APj8RuoebjoAHt0k9u7HhRJvuo-ZLenGRumA

Un’altra apparizione cinematografica è stata nel 1994 in Forrest Gump, diretto da Robert Zemeckisdove Alaskey prestava la propria voce al presidente degli Stati Uniti, Richard Nixon.

Joe Alaskey si è spento all’età di 63 anni

Tra gli altri suoi lavori, ricordiamo numerose partecipazioni: dal film Chi ha incastrato Roger Rabbit? alle serie TV Avatar – La leggenda di Aang (Avatar: The Last Airbender), Loonatics Unleashed e Duck Dodgers. I suoi lavori più recenti sono stati Murder Comes To Town della Investigation Discovery e Dark Seduction.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto