James Cameron Cinematographe.it

Gli androidi invecchiano? La domanda si pone ad ogni nuovo film della saga di Terminator, con Destino Oscuro James Cameron risponde a questo dilemma

James Cameron spiega il perchè il Terminator, interpretato da Arnold Schwarzenegger, invecchia ogni volta che torna sul grande schermo. Sono passati ormai più di 35 anni che l’attore di origini austriache è apparso nei panni del T-800. Il Terminator sarà pure una macchina, ma Schwarzenegger è un uomo e invecchia. Quindi, com’è possibile che il Terminator invecchi di film in film?

Potrebbe interessarti anche Terminator: Destino Oscuro – ecco le prime reazioni al film

Secondo James Cameron la spiegazione sarebbe lì davanti agli occhi di tutti già dal primo film della saga di Terminator. Il cyborg, interpretato dall’ex governatore della California, ha un rivestimento costituto di tessuti organici. Il T-800 ha la barba incolta e suda, è un cyborg e le sue componenti umane subiscono gli effetti dell’invecchiamento. Secondo il regista e creatore del personaggio il cyborg dovrebbe nutrirsi di cibo vero per ricaricare le proprie batterie. Lo stesso Cameron sostiene che “La scienza che c’è dietro è una stro….,  ma è una bella idea, giusto?” . 

In Terminator – Destino Oscuro, un nuovo cyborg di metallo liquido modificato, interpretato da Gabriel Luna, è inviato nel passato da Skynet per uccidere un ibrido cyborg-umano, interpretato da Mackenzie Davis. Arnold Schwarzenegger riprendere allora le parti del T-800, insieme a Sarah O’Connor, ancora una volta Linda Hamilton, già nel primo film di James Cameron. Entrambi invecchiati, una perchè umana e l’altro perchè rivestito di tessuti umani.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto