Interstellar

L’anno scorso il blockbuster Interstellar ha avuto un grandissimo successo al box office, prendendo in più di 672 milioni dollari in tutto il mondo. Ma molti fan della vera e pura fantascienza si sono trovati alquando spiazzati dalla difficoltà del finale che era particolarmente complesso. Lo Sceneggiatore Jonathan Nolan e il produttore/consigliere scientifico Kip Thorne hanno partecipato ad un evento mediatico a Caltech Jet Propulsion Lab per promuovere l’uscita in Blu-ray e DVD, in arrivo da Paramount il 31 marzo, in cui Jonathan Nolan ha rivelato che il finale originale era “molto più semplice ” Se non avete ancora visto Interstellar, ci saranno spoiler inferiori, quindi continuate a leggere a vostro rischio e pericolo.

Alla fine di Interstellar, Cooper (Matthew McConaughey) si lancia nel buco nero conosciuto come Gargantua, nella speranza di inviare i dati compilati sulla gravità sulla Terra. Finisce nella “5 ° dimensione”, noto anche come il “Tesseract”, che si usa per andare essenzialmente indietro nel tempo e di contattare la figlia quando lei è ancora una ragazzina. Quando è stato chiesto il finale originale, Jonathan Nolan ha avuto questo da dire, rivelando non c’erano novità che non sono state svelate.

“(Il finale originale) ha avuto il crollo del ponte Einstien-Rosen [colloquialmente, un wormhole] quando Cooper tenta di inviare i dati indietro.”

Lo scrittore ha aggiunto che è stata un’idea di suo fratello Christopher Nolan aggiungere il Tesseract, ma il finale originale di Jonathan Nolan non ha coinvolto nessuna manipolazione del tempo e il non ritorno a casa per Cooper. Jonathan Nolan non ha detto più nulla sulla sua fine, ma sembra che era molto più scura di come si vede nel film. Con il collasso del wormhole, non ci sarebbe alcun modo per Cooper di trovare Anne Hathaway Amelia Brand, ed egli inoltre non sarebbe in grado di riunirsi con la sua ormai anziana figlia alla fine.

Altre modifiche apportate dal copione originale era che le “anomalie gravitazionali”, che Cooper e sua figlia avevano prima notato, che li portano a scoprire la struttura di NASA, dovevano essere onde gravitazionali provenienti dalla distruzione di una stella di neutroni con un buco nero. Kip Thorne ha spiegato che dal momento che nulla nel nostro universo è catastrofico sufficientemente a produrre tali onde gravitazionali quanto l’idea originale era quella di avere loro vicino un buco nero al nostro pianeta. Kip Thorne ha anche detto che le onde sono state supposte per essere rilevate dal Laser Interferometer Gravity-Wave Observatory (LIGO), un vero e proprio progetto che Kip Thorne sta guidando, ma ha spiegato che Christopher Nolan ha pensato che fosse una visione troppo scientifica per il grande pubblico da comprendere .

È stato molto vicino e caro a me, ma Chris pensava che fosse troppo scientifica per il pubblico da digerire in una sola volta.

Inoltre, abbiamo anche una nuova anteprima dal prossimo rilascio in Blu-ray e in DVD, in cui lo stunt coordinator George Cottle rompe la sequenza “onde”, in cui gli scienziati atterrano su un pianeta completamente ricoperto di acqua, mentre cercano di trovare una luogo sicuro a terra. La scena è stata girata in Islanda, dove Doyle (Wes Bentley) cerca di tornare in nave, ma viene strappato via dal retro. Sentiamo anche da Wes Bentley se stesso e il VFX Supervisor Paul Franklin su come questa scena epica è stato portato alla vita, sia sul posto e attraverso gli effetti visivi. Date un’occhiata a questa featurette qui sotto.

Interstellar è stato rilasciato 7 novembre 2014 e stelle Matthew McConaughey, Anne Hathaway, Jessica Chastain, Michael Caine, Bill Irwin, Casey Affleck, Mackenzie Foy, John Lithgow. Il film è statp diretto da Christopher Nolan.

Fonte: Yahoo! Movies, Nerdist

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE