Il potere del cane, Benedict Cumberbatch: “Durante le riprese ho avuto tre avvelenamenti da nicotina”

Per Benedict Cumberbatch l'esperienza sul set de Il potere del cane è stata davvero un incubo!

Nel corso di un’intervista ad Esquire UK, l’attore Benedict Cumberbatch ha rivelato di aver subito tre avvelenamenti da nicotina sul set de Il potere del cane. Ma non solo…

Nonostante sia uno dei lavori più belli al mondo, anche il mestiere da attore ha i suoi rischi. Basta chiedere a Benedict Cumberbatch. L’attore britannico che interpreta Doctor Strange nel Marvel Cinematic Universe, ha rivelato durante un’intervista ad Esquire UK di essersi procurato un avvelenamento da nicotina per ben tre volte durante le riprese de Il potere del cane. Il film, che debutterà su Netflix il prossimo 1° dicembre, segue le vicende di George e Phil, una coppia di fratelli che possiede un ranch nel Montana. Quando George sposa la giovane vedova Rose e la porta a vivere nel ranch, Phil prende di mira la donna e suo figlio Peter, tormentandoli senza sosta.

Il potere del cane; cinematographe.it

Benedict Cumberbatch in una scena de Il potere del cane

Per interpretare Phil, Benedict Cumberbatch ha dovuto fumare un quantitativo piuttosto notevole di sigarette rollate a mano. “È stato davvero difficile, dovevo arrotolare tutte quelle sigarette per fumarle e dare vita ad uno strato di puzza di sigaretta. Sigarette rollate a mano senza filtro, ripresa dopo ripresa dopo ripresa. Ho avuto tre avvelenamenti da nicotina. Fumare molto è davvero orribile“, ha dichiarato. Ma il personaggio di Phil ha un’altra caratteristica: quella di lavarsi raramente. L’attore ha così deciso di emulare l’odore del suo personaggio trascurando la sua igiene personale. “Volevo che tutte le persone nella stanza sentissero il mio odore. È stato difficile però, devo ammetterlo. Non l’ho fatto soltanto durante le prove, lo facevo sempre, andavo a mangiare con gli amici di Jane e cose del genere. Ero un po’ imbarazzato“.

Scritto e diretto da Jane Campion e basato sull’omonimo romanzo del 1967 di Thomas Savage, Il potere del cane è stato presentato in concorso alla 78ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

Articoli correlati