Il Grande Passo cinematographe.it

Il Grande Passo il 20 luglio sarà presentato in anteprima a Bergamo, mentre nelle sale arriverà il 20 agosto

Il 20 luglio 1969 è il giorno in cui l’uomo conquistò la luna. Il 20 luglio 2020 sarà invece il giorno in cui verrà presentato in anteprima Il Grande Passo, la commedia lunare con protagonisti Giuseppe Battiston e Stefano Fresi. I produttori e i distributori del film hanno infatti deciso di far fare al film diretto da Antonio Padovan un tour di anteprime estive nelle arene, iniziando da Bergamo, per contribuire alla ripartenza del box office italiano. Mentre arriverà nelle sale cinematografiche dal 20 agosto, distribuita da Tucker Film e Parthenos.

Se tre mesi di buio hanno interrotto il volo del nostro cinema, rendendo urgente e tassativo il suo trasferimento online, ecco dunque approdare in sala una sorridente favola moderna che sulla speranza del volo ha costruito la propria necessità narrativa. Uscire “fisicamente” in sala, d’altronde, è stato fin da subito un obiettivo da raggiungere e perseguire con determinazione, per amore del pubblico e del grande schermo. Questa storia dolce amara di razzi e di allunaggi verrà lanciata da un campo-base fortemente bisognoso di un volo e di un allunaggio: la città di Bergamo. L’appuntamento, organizzato da SAS e Conca Verde con Tucker Film, è fissato alle 21.30 nella cornice del Cinema all’aperto Arena Santa Lucia. Gli ospiti speciali saranno il regista Antonio Padovan, il protagonista Giuseppe Battiston e la produttrice Betta Olmi.

Leggi anche la nostra recensione del film

Il Grande Passo cinematographe.it

Prodotto da Ipotesi Cinema e Stemal Entertainment con Rai Cinema, Il Grande Passo unisce per la prima volta il Nordest di Giuseppe Battiston e la Roma di Stefano Fresi. Due “fratelli cinematografici” che, al di là delle apparenze, non potrebbero essere più diversi: l’impetuoso e geniale Dario (Battiston), ossessionato dall’idea di raggiungere la luna a bordo di un razzo, e il placido Mario (Fresi), che gestisce un negozio di ferramenta nella capitale. Tutto funziona bene, finché le loro strade non s’incrociano…

“Raccontando questa storia”, dice il regista Padovan “ho voluto rendere omaggio a due mondi del cinema che amo e che vivono dentro di me. Quello americano, un po’ infantile e sentimentalista, con cui sono cresciuto da bambino: il cinema di sognatori come Steven Spielberg. E quello silenzioso e sincero, il cinema della mia terra, creato da artigiani come Carlo Mazzacurati. Questi due mondi s’incontrano e si scontrano in una storia che parla del sogno di andare sulla luna, e di due fratelli che imparano a conoscersi”.

Il film vede la partecipazione di Roberto Citran, Camilla Filippi, Vitaliano Trevisan e Teco Celio. La colonna sonora porta la firma leggendaria del maestro Pino Donaggio. Un caloroso ricordo è invece rivolto a Flavio Bucci, qui nella sua ultima partecipazione.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE