Alberto Sordi: la mostra nella storia villa dell’attore sarà aperta al pubblico

La grande mostra Il Centenario - Alberto Sordi 1920 - 2020 tra gli ambienti della storica villa dell'attore aprirà al pubblico.

Da leggere

L’avete riconosciuto? È stato un regista alternativo, ha salvato un bambino e ha avuto una moglie mangiava carne umana

Al college si distingue per le sue doti come nuotatore e atleta, ottenendo una borsa di studio presso la...

Halloween Kills sarà un “film EPICO e follemente AMBIZIOSO”

L'arrivo di Halloween Kills non è imminente ma quasi e ogni film in tempo di pandemia è attesissimo dal...

Il Talismano: Steven Spielberg e i Fratelli Duffer creeranno la serie Netflix

I Fratelli Duffer, creatori di Stranger Things e il celebre Steven Spielberg collaborano all'adattamento de Il Talismano Il Talismano è...

Il Centenario – Alberto Sordi 1920 – 2020 la grande mostra dedicata ad Alberto Sordi nella villa dell’attore apre per la prima volta al pubblico

Nell’anno del centenario dalla nascita del grande Alberto Sordi, tra omaggi, programmazioni dedicate su Rai Play e show televisivi in ricordo di un mito del cinema italiano, anche la grande mostra Il Centenario – Alberto Sordi 1920 – 2020, nella storica villa dell’attore, per la prima volta, viene aperta al pubblico. Prevista a marzo e rimandata a causa dell’emergenza Coronavirus, inizierà il 16 settembre 2020 e accompagnerà i visitatori tra i vari ambienti della casa, così come sono stati lasciati dal Maestro, ricca di documentati inediti, fotografie, video, abiti, oggetti e una serie di altre curiosità mai viste. La mostra è infatti realizzata in modo che vita privata, carriera e memorie del grande attore interagiscano tra loro, in modo da scoprire e riscoprire sia l’artista che l’uomo dietro una delle icone del cinema e dell’arte italiana.

Oltre alla villa, il Teatro dei Dioscuri ospiterà un focus su Storia di un italiano, programma tv degli anni ’70, molto seguito e amato da Alberto Sordi. La mostra che celebra e ricorda l’ineguagliabile attore, regista, comico, sceneggiatore, compositore, cantante e doppiatore italiano con una filmografia di oltre 200 film è stata promossa dalla Fondazione Museo Alberto Sordi, con la collaborazione di Roma Capitale e Regione Lazio, con il riconoscimento del MIBACT Direzione Generale Cinema e Audiovisivo, con la Soprintendenza Speciale di Roma Archeologia Belle Arti Paesaggio, la Soprintendenza Archivistica e la Bibliografica del Lazio, con il patrocinio di SIAE, con il sostegno di Luce Cinecittà, Acea, Banca Generali Private e con la collaborazione di Rai Teche. Curata da Alessandro Nicosia con Vincenzo Mollica e Gloria Satta, è prodotta e organizzata da C. O. R. Creare Organizzare Realizzare.

Ultime notizie

L’avete riconosciuto? È stato un regista alternativo, ha salvato un bambino e ha avuto una moglie mangiava carne umana

Al college si distingue per le sue doti come nuotatore e atleta, ottenendo una borsa di studio presso la...

Articoli correlati