Lionsgate, con la presentazione del film de i Power Rangers, sta cercando di risollevarsi dopo un periodo per nulla facile. Lo studio, per richiamare più fan possibili, sta pensando di espandere l’universo cinematografico di Hunger Games.

Variety riporta che il CEO di Lionsgate, Jon Feltheimer, è sicuramente interessato ad espandere il franchise di Hunger Games visto che la sua permanenza cinematografica si è conclusa l’anno scorso. Egli ha detto:

“Direi che c’è sempre un grande franchise che ogni studio ha a disposizione. Pensiamo che ci sia un grande pubblico dietro Hunger Games, possiamo fare ancora molti film sulla serie”.

Una cosa è certa: Feltheimer vorrebbe investire ancora soldi sul potenziale di Panem, detto letteralmente. I film di Hunger Games hanno lasciato i fan un po’ tristi visto il termine della saga e qualcuno spera sempre nella sorpresa. Mentre Lionsgate è attualmente alla ricerca di altre soluzioni per monetizzare a lungo termine, lo studio potrebbe eventualmente trovarsi disposto a produrre un nuovo film della serie.

Hunger Games: Lionsgate vorrebbe estendere la serie

Dopotutto, la Lionsgate ha recentemente chiuso un affare da $ 4.4 miliardi di dollari per Starz che fornirebbe allo studio una serie di contenuti premium in TV. Non solo questo aiuterebbe a sostenere la line-up di Lionsgate, ma potrebbe risollevare delle casse attualmente in cerca di denaro. Supponendo che lo studio sia favorevole a nuovi film della serie, bisognerà sondare la disponibilità dell’autrice Susanne Collins.

Alcuni fan, tuttavia, temono che uno spin-off di Hunger Games potrebbe saturare il settore dello spettacolo con l’ennesimo racconto distopico. Alcuni recenti franchise hanno faticato e non poco al box office, vedasi Divergent e La Quinta Onda, quindi non sappiamo se l’idea di riportare in vita il franchise con protagonista Jennifer Lawrence sia un buona idea per monetizzare.