Hitman's Bodyguard

Hitman’s Bodyguard, il primo film che Ryan Reynolds interpreterà dopo l’irriverente Deadpool, sembra aver perso all’ultimo minuto il proprio regista. Oggi infatti Jeff Wadlow, il quale avrebbe dovuto dirigere il film, si è tirato indietro dal thriller d’azione a causa di alcune divergenze con Netflix (questo è quanto apprendiamo grazie a The Hollywood Reporter).

Patrick Hughes è il nuovo regista di Hitman’s Bodyguard

A sostituire il regista è Patrick Hughes, il regista di The Expendables 3. Le riprese del film avranno inizio a partire dal 2 aprile e avranno luogo a Londra, ad Amsterdam e in Bulgaria.

Ricordiamo che Jeff Wadlow, anche se non figurerà più come regista del progetto in questione, ha recentemente diretto The True Memoirs of an International Assassin, una commedia d’azione con Kevin James e Genesis Rodriguez.

Netflix ha cercato di mantenere Wadlow saldamente legato al progetto, ma il regista ha lo stesso scelto di tirarsi indietro, costringendo alla ricerca di un nuovo nome a cui assegnare la direzione del film: appunto Hughes, che ha anche diretto il thriller australiano Red Hill.

Nel film, come è possibile leggere nella sinossi, il bodyguard più abile al mondo (Reynolds) ha un nuovo cliente: un killer che viene dal nord. Purtroppo i due sono stati sul versante opposto di un conflitto per anni e si odiano. Adesso, tuttavia, si trovano a dover lavorare insieme per arrivare a L’Aia. Mark Gill, John Thompson, Matt O’Toole e Les Weldon figurano come produttori del film, mentre nel cast, oltre a Reynolds, vedremo Samuel L. Jackson, Gary Oldman, Selma Hayek e Elodie Yung.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE