hellraiser reboot, cinematographe.it

I produttori del reboot di Hellraiser vorrebbero inserire dei nuovi Cenobiti nel film, ma il futuro del progetto è legato alla disputa legale fra Clive Barker e HBO

Spyglass sta attualmente lavorando a un reboot cinematografico di Hellraiser, franchise horror che da oltre 30 anni terrorizza il pubblico. Il successo della saga è in gran parte dovuto alla figura dei Cenobiti, angeli del dolore che seviziano coloro in grado di risolvere l’enigma della scatola di Lemarchand, di cui il più iconico è certamente il loro capo Pinhead.

Al momento non si hanno molti dettagli sul progetto e non è nemmeno confermata la presenza del leader delle creature. Tuttavia, secondo l’appassionato di horror Mr. H, l’intenzione dei produttori è quella di arricchire il reboot di Hellraiser con dei Cenobiti tutti nuovi. L’idea potrebbe sicuramente aiutare a rendere più accattivante un franchise tanto longevo, che conta ben 10 film. A quanto pare, però, gli investitori sono al momento in fase di attesa, guardando alla disputa legale fra Clive Barker e HBO.

Leggi anche – Elisabeth Moss: il cinema horror elegge la sua regina

L’emittente statunitense ha infatti a sua volta in cantiere una serie TV basata su Hellraiser, il cui sviluppo è stato minato da Barker, autore del primo film nonché del racconto breve Schiavi dell’Inferno da cui ha avuto origine il franchise. Lo scrittore ha intenzione di riprendere possesso dei i diritti sulle sue proprietà artistiche. La diatriba influenzerà certamente anche la lavorazione del lungometraggio e per questo Spyglass preferisce per il momento attendere e monitorare lo sviluppo degli eventi.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE