Guerre & Pace FilmFest 2020 - cinematographe.it

Ecco il programma completo della 18ª edizione del Guerre & Pace FilmFest che si svolgerà seguendo tutte le misure di sicurezza a Nettuno a fine luglio

A Nettuno, in provincia di Roma, dal 20 al 26 luglio 2020 si terrà la 18ª edizione di Guerre & Pace FilmFest, manifestazione cinematografica a ingresso gratuito, organizzata dalla direttrice artistica Stefania Bianchi, e dedicata al cinema di guerra e di pace. Presenti in concorso sia lungometraggi che documentari, con in più la presentazione di un libro. Il programma di questa edizione è infatti ricco anche di docu-film, tra cui il recente successo Alla mia piccola Sama. Il film a quattro mani di Waad Al-Khateab ed Edward Watts sarà infatti proiettato la prima serata, lunedì 20 luglio 2020 alle 21.30. Racconta l’intenso viaggio di una madre e della dichiarazione d’amore a sua figlia: Waad al-Kateab si innamora, si sposa e partorisce Sama durante la rivolta di Aleppo, in una Siria distrutta dalle bombe dove continuano incessantemente i conflitti.

Martedì 21 luglio 2020 in programma al Guerre & Pace FilmFest due proiezioni, alle 21.30 il documentario Maestro, diretto da Alexander Valenti, che racconta la storia di Francesco Lotorno che da 20 anni è impegnato nella ricerca di rintracciare, archiviare ed eseguire la musica composta nei campi di concentramento durante la Seconda Guerra Mondiale. Alle 22.45 dello stesso giorno sarà invece proiettato Nel nome di Antea, diretto da Massimo Martella, che racconta di due famosi ritratti del patrimonio italiani salvati dalla guerra che avrebbe potuto anche distruggerli. Mercoledì 22 luglio, in prima serata, alle 21.30 sarà invece la volta di Arrivederci Saigon, documentario diretto da Wilma Labate che narra il viaggio di cinque ragazze italiane che partono per l’estremo Oriente per inseguire il successo e acquistare notorietà come gruppo musicale, ritrovandosi nel pieno della guerra del Vietnam, nel 1968.

Guerre & Pace FilmFest Alla mia piccola Sama - Wanted Zone - cinematographe.it
Alla mia piccola Sama

Giovedì 23 luglio 2020 sarà invece proiettato il capolavoro di Ken Loach, vincitore della Palma d’Oro alla 59ª edizione del Festival di Cannes, Il vento che accarezza l’erba, con nel cast Cillian Murphy e Liam Cunningham. Ambientato nel 1920 racconta di Damien, che abbandona la possibilità di fare carriera a Londra, e si unisce alla lotta che il fratello Teddy sta combattendo contro l’egemonia britannica. Firmato il trattato con gli inglesi, i due si ritroveranno uno contro l’altro, appartenenti alle due fazioni opposte createsi in quegli anni e che diedero vita alla guerra civile. Il 24 luglio 2020 alle 21.00 è in programma la presentazione del libro Matrimonio Siriano – Un nuovo viaggio, di Laura Tagherini, giornalista Rai che sarà presente al Guerre & Pace FilmFest; il racconto prende vita dalle vere testimonianze delle vittime, divise tra fuga e desiderio di tornare, frenato dalla paura. A seguire, alle ore 21:45, sarà proiettato Harrison’s Flowers, diretto da Élie Chouraqui, interpretato da Andie MacDowell, Elias Koteas, Gerard Butler e Adrien Brody che racconta la storia di Harrison Lloyd, fotografo vincitore del Premio Pulitzer, di cui si persero tracce e notizie in Yugoslavia, durante un viaggio per documentare quella che sembrava ancora una guerra.

Sabato 25 luglio 2020, alle ore 21:30, la rassegna propone Le due vie del destino, di Jonathan Teplitzky, con nel cast Colin Firth e Nicole Kidman. Un ufficiale britannico, catturato durante la Seconda Guerra Mondiale, e condannato ai lavori forzati, è vittima di continue torture e maltrattamenti. Un trauma che lo segna e lo continua a perseguitare anche anni dopo e che, grazie all’amore di quella che diventerà sua moglie, riuscirà a rinascere. Guerre & Pace FilmFest 2020 si chiude, domenica 26 luglio, con la proiezione di Amore senza confini, di Martin Campbell, con Angelina Jolie e Clive Owen: una ricca donna londinese si unisce alle forze umanitarie operanti in Africa e Cecenia scoprendo l’amore per un medico. La manifestazione è stata premiata nel 2005 dalla Presidenza della Repubblica per il suo alto valore artistico e culturale.

Ecco il poster del Festival

Guerre & Pace FilmFest 2020 - cinematographe.it