Guardiani della Galassia Vol. 2: il progetto iniziale prevedeva un altro guardiano

Guardiani della Galassia vol. 2 introduce al cast un nuovo personaggio, Mantis ma ne elimina un altro. Ciò che forse non sapevate, infatti, è che nella trattazione iniziale doveva esserci un altro guardiano.

“Nella trattazione iniziale avevo introdotto un altro guardiano” ha scritto in un Q&A lo scrittore e direttore James Gunn. “Amavo il personaggio e amavo includerlo/a e pensavo che la mia ripresa fosse divertente. Ma ho cominciato a sentire che ci fossero due personaggi in più nella storia e ho deciso di rimuoverne uno affinché tutti i personaggi potessero adempiere ai loro doveri. Quindi questo personaggio se n’è andato e Mantis è rimasto”. 

È interessante anche il fatto che Gunn ha avuto la possibilità di inserire nel film un Avenger ma ha deciso di non farlo, come lui stesso ha confermato durante l’interessante chiacchierata avuta con i suoi fan su facebook.

Guardiani della Galassia Vol. 2: il progetto iniziale prevedeva un altro guardiano

Ora sale la curiosità di scoprire chi avrebbe vestito i panni del nuovo guardiano. I tre nomi più gettonati sono Quasar, Moondragon, e Bug. Bug e Moondragon sono sicuramente molto simili a Mantis (il primo per l’aspetto fisico, il secondo per le capacità) e potevano sembrare fuori luogo o ridondanti al fianco del nuovo personaggio. Purtroppo per il momento possiamo fare solo supposizioni e aspettare che Gunn faccia una nuova Q&A e chiedergli chi era il personaggio che ha deciso di eliminare.

Vi ricordiamo che I Guardiani della Galassia Vol. 2 uscirà in America il 5 Maggio 2017, mentre in Italia lo vedremo il 25 Aprile.

Articoli correlati