Glocal d’estate 2020 cinematographe.it

Il Glocal, di cui Cinematographe.it è media partner, cambia veste in questa particolare estate 2020

Correva il mese di marzo 2020 quando il Glocal Film Festival, come molti altri eventi, si è visto costretto ad annullare le date della 19ª edizione. Fortunatamente, però, tutto passa e così l’evento cinematografico torinese è pronto ad allietare la stagione estiva e per l’occasione muta il suo nome in Glocal d’estate.

Diretto da Gabriele Diverio e organizzato dall’Associazione Piemonte Movie, il Glocal d’estate 2020, in programma a Torino dal 15 luglio al 4 agosto, è il primo tra i festival cittadini a riproporsi al pubblico dal vivo, anche grazie a una rete di collaborazioni che hanno reso possibile proporre un calendario di 9 proiezioni come sempre dedicate alla creatività e all’industria cinematografica piemontese.

Il programma della kermesse, che si terrà in sette diversi luoghi cittadini, tra arene cinematografiche e spazi culturali, prevede tra le altre cose la proiezione speciale del documentario Pastrone! (17 luglio, Cinema a Palazzo), introdotto dal regista Lorenzo De Nicola e l’omaggio a Gianluca Maria Tavarelli, che sarà ospite della proiezione di Un amore (28 luglio, Cinema a Palazzo) e verrà insignito del Premio Riserva Carlo Alberto dedicato dal Glocal a personalità del cinema piemontese.

Immancabili gli appuntamenti con le due storiche sezioni competitive Panoramica Doc e Spazio Piemonte. All’interno della prima saranno presentati Medium di Laura Cini (15 luglio, Cinema a Palazzo), Ghiaccio di Tomaso Clavarino (21 luglio, Cap10100), Aurora di Giuseppe Bisceglia (22 luglio, sPAZIO211), Essere Lydia di Gino Caron (23 luglio, Via Baltea 3), Star Stuff di Milad Tangshir (31 luglio, Cecchi Point) e Moka Noir: a Omegna non si beve più caffè di Erik Bernasconi (4 agosto, Portofranco Summer Night); mentre il cinema breve di Spazio Piemonte, sarà protagonista di una maratona-evento al cui termine verrà assegnato il premio al migliore tra i 20 corti finalisti (27 luglio, Cinema al Castello).

Il cinema breve di Spazio Piemonte sarà protagonista di una maratona-evento con i 20 titoli finalisti del contest per cortometraggi (27 luglio, Cinema al Castello): About Chameleon di Guglielmo Loliva, A Restless Dance, di Elisa Botticella e Antonio Díaz Pérez; Cabu Cabu 011 di Matteo Silvan, Caffè d’orzo di Donato Saracino, Cino, Ian! di Tobia Passigato, Dear Dad di Ivan Pascal Sella e Alessandro Campagna, Dorothy di Federico Lagna, Corkscrewed di Massimo Ottoni, Fulmini e saette di Daniele Lince, Giorno di gloria di Federico Mottica, In breve di Carlo Perassi, La cattedra del contadino di Davide Sordella, Mezze stagioni di Bruno Ugioli e Riccardo Menicatti, Passaggi di Beppe Leonetti, Sarino di Valerio Filardo, Sono un poeta, cara di Vincenzo Gioanola, The King Dom di Marco Raffaelli, Elena Sorrentino, Giacomo Bianchi e Melania Campanaro, Tu es toujours là? di Cristina Ki Casini, Unfolded di Cristina Picchi e Whatever Happened To Darwin? di Sara Crippa, Leonardo Altieri, Maria Nocerino e Giulia Manna.

Il Glocal d’estate, versione estiva del 19° Glocal Film Festival, fa parte di Torino Città del Cinema 2020. Un film lungo un anno e rientra nell’iniziativa Torino a Cielo Aperto. È realizzata grazie alla collaborazione di Associazione Arturo Ambrosio, Cap10100, Casa Arcobaleno, Casa del Quartiere San Salvario, Cecchi Point, Cine Teatro Baretti, Distretto Cinema, Spazio211, Via Baltea 3 e di tutti i registi e i professionisti del cinema che hanno atteso con noi questo ritorno.Di seguito il comunicato di presentazione, mentre in allegato la cartella stampa completa con alcune immagini a corredo.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE