giornate degli autori cinematographe.it

50 – Santarcangelo Festival documentario diretto da Michele Mellara e Alessandro Rossi sarà presentato in anteprima alle  Giornate degli Autori 2020

50 – Santarcangelo Festival, nuovo documentario della coppia di registi Michele Mellara e Alessandro Rossi, prodotto dalla Mammut Film, sarà presentato in anteprima assoluta alle Giornate degli Autori 2020, nell’ambito della 77º Mostra del Cinema di Venezia, distribuito dalla I Wonder Pictures. La proiezione è prevista per il 6 settembre alle 21.30 all’isola degli Autori, alla presenza dei registi. Il film racconta la storia del Santarcangelo Festival, dalla prima edizione nel 1971 a quest’anno. La più longeva manifestazione italiana dedicata principalmente al teatro, ma non solo. Attraverso materiale d’archivio, come i ricordi, le testimonianze e le interviste degli artisti che hanno partecipato, così come del pubblico e dei direttori artistici che hanno realizzato un evento di quella portata, 50 – Santarcangelo Festival racconta una parte fondamentale della Storia del teatro. Sullo sfondo di un Paese come l’Italia in un periodo di profondi cambiamenti politici, sociali e culturali.

Tra i direttori artistici intervistati saranno presenti Piero Parino, Roberto Bacci, Antonio Attisani, Leo De Berardinis e Silvio Castiglioni, e con loro un viaggio attraverso la trasformazione del teatro, da quello politico degli anni ’70 a quello contemporaneo, passando per il teatro di gruppo e quello indipendente. Il tutto intrecciato con le parole e le memorie di artisti e gruppi come Motus, la Societas Raffaello Sanzio, il Kinkaleri, il Teatro delle Albe, il Teatro Valdoca, i Teatri Uniti e Virgilio Sieni. Grazie alla gentile concessione e collaborazione della Cineteca di Bologna, insieme a Rai Teche, agli archivi del Santarcangelo Festival e tanti altri viene realizzato un collage fatto di immagini suoni, monologhi, musica e racconti della vita quotidiana e dell’arte degli ultimi 50 anni.

Giornate degli Autori 2020 - cinematographe.it

Il film presentato alle Giornate degli Autori 2020 è già stato proiettato al Biografilm Festival 2020 dove ha inoltre ottenuto il premio Best Emilia-Romagna Project. Mellara e Rossi si riconfermano così due autori che lavorano da oltre vent’anni, spaziando dal teatro al documentario fino alle storia di finzione, raccontando temi delicati e sentiti, di matrice artistica, politica e sociale, con un fine ultimo che è sempre l’informazione e la riflessione. Tra i loro lavori sono presenti documentari come Le vie dei farmaci; Vivere, che rischio, God save the green; I’m in love with my car e La febbre del fare, distribuiti in vari Paesi del mondo e vincitori di numerosi riconoscimenti.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO