George Clooney - Cinematographe.it

I figli dell’attore hanno trovato un modo molto divertente per sfidare i genitori: l’Italiano

La passione del divo hollywoodiano George Clooney per l’Italia è ben conosciuta. Noto è il fatto che l’attore non perda l’occasione per passare del tempo nella sua villa che si trova nella suggestiva cornice del lago di Como. Quello che nessuno, compreso lui, poteva forse immaginare è che questo stesso amore gli si potesse in qualche modo ritorce contro.

È proprio quello che è successo con i suoi figli, Ella e Alexander, due gemelli di 3 anni. George Clooney, 59 anni, ha raccontato che entrambi hanno imparato a parlare benissimo l’italiano. Non solo. I due hanno capito come usare ciò contro i genitori. Infatti, sia l’attore che la moglie Amal, 42 anni, non conoscono la lingua. Quindi, i due bambini hanno intuito che posso usare questa conoscenza a loro vantaggio.

George Clooney ha parlato della divertente situazione durante il programma televisivo statunitense Jimmy Kimmel Live.

Abbiamo fatto una cosa veramente sciocca: loro parlano italiano correttamente, ribadisco, un corretto italiano, a tre anni. Ma io non parlo italiano e mia moglie neanche, quindi li abbiamo armati con una lingua.

Ha inoltre spiegato che i due gemelli si divertono a rispondergli proprio in italiano:

Se dico “andate a mettere in ordine la vostra stanza” loro rispondono “Eh, papa stranzo”. Io sono del Kentucky, per me l’inglese è una seconda lingua

Leggi anche George Clooney: “Non ho mai pensato al matrimonio prima di Amal!”

George Clooney ha sposato l’avvocatessa Amal Ramzi Alamuddin nel 2014. Il matrimonio è avvenuto nientemeno che in Italia, con una lussuosa cerimonia a Venezia. La coppia ha avuto nel 2017 i due gemelli Ella e Alexander. Sono i primi figli per entrambi. Come raccontato dallo stesso divo Amal è stata l’unica donna con cui abbia mai pensato ad una famiglia.

Non c’è dubbio che avere Amal nella mia vita ha cambiato tutto per me. Era la prima volta che qualsiasi cosa facesse o qualsiasi cosa che la riguardasse era più importante di qualsiasi cosa riguardasse me. Prima di lei non ho mai pensato al matrimonio o ai figli.