George Clooney riflette sulla sua carriera e ammette: “All’inizio sono stato sessualizzato”

George Clooney è stato ipersessualizzato nei primi anni della sua carriera, quando era la star assoluta di E.R. : ecco la confessione dell'attore!

George Clooney è uno degli uomini più belli del pianeta, il suo fascino è indubbio e la sua fama lo precede. Nessuno quanto lui è riuscito a costruirsi una carriera sull’essere sia talentuoso che bellissimo, collezionando donne affascinanti come partner e riuscendo infine a smettere di essere considerato uno degli “scapoli d’oro” di Hollywood solo grazie al suo matrimonio con l’avvocato per i diritti umani Amal Alamuddin. Il lavoro di Clooney è stato senza dubbio eccellente, nonostante ciò non è solo su questo che si basa la sua lunga ed eccellente carriera ad Hollywood.

Ai tempi in cui recitava in ER, Clooney non era solo visto come una new entry del mondo dello spettacolo con grandi capacità attoriali: il suo fascino è stato uno degli elementi fondamentali per la sua entrata nell’immaginario comune come sex symbol emblema di fascino e bellezza. Questo processo si è manifestato in molti casi per quanto riguarda le donne, ma negli uomini è senza dubbio più raro. L’attore ha parlato del processo di sessualizzazione che lo ha coinvolto nei primi anni di lavoro.

George Clooney ipersessualizzato nei primi anni di carriera, e sue dichiarazioni

George Clooney sessualizzato - cinematographe.it

“Onestamente sono stato oggettificato“, ha confessato. “Ricordo durante delle scene di “Roseanne” (“Pappa e ciccia”, sitcom andata in onda dal 1988 al 1998), se mi abbassavo per raccogliere una tavoletta portablocco mi davano schiaffi sul sedere. Devi farti valere per qualcosa in più…” ha affermato l’attore.

Il suo vero e proprio ruolo da leading man di Hollywood è stato nella pellicola “Good Night, and Good Luck”. Il film del 2005 è stato il secondo lavoro da regista di Clooney e ha consacrato la credibilità artistica di Clooney. Non solo le donne sono dunque vittime di un certo tipo di attenzione da parte del pubblico, la sessualizzazione tossica riguarda anche gli uomini che ne soffrono esattamente quanto le loro colleghe.

Fonte: Insider

Articoli correlati