Gemma Arterton: “sono nata con sei dita in ogni mano” – ecco come l’attrice ha raccontato la sua polidattilia

Una patologia che colpisce un bambino su mille.

Da leggere

Stasera in TV: tra i film da vedere anche Ostaggi

Se non sapete cosa vedere stasera in TV, lasciate che sia la guida tv di Cinematographe.it a consigliarvi alcuni...

La casa degli spiriti: Eva Longoria protagonista dell’adattamento televisivo

Il celebre romanzo di Isabel Allende La casa degli spiriti diventerà una serie TV Eva Longoria reciterà nell'adattamento televisivo del...

The Continental: annunciato il giovane protagonista della serie di John Wick

The Continental ha scelto Colin Woodell come suo protagonista, al fianco di Mel Gibson La serie prequel di John Wick,...

Block title

In molti la ricordano come la Bond Girl nel film di 007 Quantum of Solace, oppure nei panni di June in RocknRolla di Guy Ritchie. La carriera dell’attrice inglese Gemma Arterton ha avuto pochi altri alti e molti bassi come il flop nel 2010 di Prince of Persia – Le sabbie del tempo. Ciononostante, ancora oggi, viene considerata una delle attrici più affascinanti e più sexy del cinema british. Non tutti sanno, però, che la bella attrice è nata con una patologia che colpisce un bambino su mille, ovvero la polidattilia. Ecco di cosa si tratta!

La polidattilia di Gemma Arterton

Gemma Arterton; cinematographe.it

L’attrice inglese ha rivelato, già molti anni fa, di essere nata con una patologia nota come polidattilia. Anche nota come iperdattilia o esadattilia, la polidattilia è un’anomalia genetica, nella quale le mani o i piedi dei soggetti affetti presentano un eccesso di dita rispetto alla normale conformazione. Gemma Arterton ha commentato la sua passata condizione così:

È la mia piccola stranezza di cui sono davvero orgogliosa. Le persone sono davvero interessate ma allo stesso tempo un po’ schifate.

Al momento della nascita, la Arterton presentava un dito in più in entrambe le mani. Le due dita sono state rimosse attraverso un intervento chirurgico. L’attrice ha spiegato che la polidattilia è una patologia piuttosto comune nella sua famiglia:

Anche mio padre e mio nonno ne erano affetti. Potrei dire che siamo avanti rispetto agli altri. Avere un dito in più ti porta tanti vantaggi come scrivere e inviare sms e email più velocemente, oppure riuscire a suonare la chitarra più facilmente.

Oltre alla polidattilia, Gemma Artenton ha rivelato di essere nata anche con un orecchio accartocciato, che è stato corretto attraverso un intervento chirurgico.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Stasera in TV: tra i film da vedere anche Ostaggi

Se non sapete cosa vedere stasera in TV, lasciate che sia la guida tv di Cinematographe.it a consigliarvi alcuni...

Articoli correlati