Florence Korea Film Fest arrivato alla 19sima edizione e presenta più di 100 film

Tutto ciò che c'è da sapere sul Florence Korea Film Fest

Da leggere

Spencer: il trailer del film con Kristen Stewart come principessa del popolo

Il trailer di Spencer anticipa tutta la tensione emotiva del film in arrivo. Un senso di adorazione è davvero l'unica...

Emily in Paris 2: le nuove immagini della serie celebrano il mondo del cibo e della moda

Emily in Paris 2 non ha ancora una data di uscita ufficiale Emily in Paris è la recente serie televisiva...

Il Signore degli Anelli: Elijah Wood confessa un episodio molto singolare

Elijah Wood ha parlato di un episodio molto divertente avvenuto durante le prime riprese de Il Signore degli Anelli. Nella narrativa...

Dal 21 al 28 maggio Firenze ospiterà la 19sima edizione del Florence Korea Film Fest, scopriamo che cosa offrirà al suo amato pubblico

Il Florence Korea Film Fest si terrà nel capoluogo toscano alla fine di questo mese, più precisamente dal 21 al 28 maggio e sarà possibile parteciparvi sia online che in modalità virtuale. Per quanto riguarda la prima possibilità, basterà recarsi a Firenze presso il cinema La Compagnia, mentre online si potranno vedere i film tramite le piattaforme di MyMovies e Più Compagnia. Quest’anno si è arrivati all’edizione numero 19 di questo evento e gli organizzatori sono riusciti a creare un programma che comprende più di 100 film: ce n’è davvero per soddisfare tutti i gusti e per poter dare una visione caleidoscopica di quello che è il cinema coreano e orientale.

Tra gli eventi principali di quella settimana sono sicuramente da ricordare sia l’intervista che verrà fatta in esclusiva al regista, sceneggiatore e produttore cinematografico sudcoreano Bong Joon-ho, premio Oscar nel 2020 con la pellicola Parasite. Inoltre verrà reso omaggio al regista Kim Ki-duk, il quale ha perso la vita a causa del Covid-19, dando la possibilità di vedere alcuni dei suoi capolavori meno noti nel nostro paese. Infine l’attrice Moon So-ri rilascerà un’intervista e ci sarà la possibilità di vedere 30 dei film che ha realizzato durante la sua carriera nel mondo del cinema.

Quest’anno vedremo più di 100 film, compresi anche dei lavori che raccontano vicende che hanno al centro delle donne o che mostrano com’è oggi la società della Corea del Sud. Tra le novità più importanti si annovera sicuramente la creazione di una nuova sezione: la New Korean Cinema. In essa verranno inseriti tutti quei lavori cinematografici sudcoreani che sono stati girati e pubblicati tra il 1990 al 2004, anni in cui diversi registi sono poi arrivati alla notorietà mondiale, vincendo anche premi importanti come Oscar e Bafta. Tra i diversi film disponibili teniamo a ricordare la presenza in cartellone di The Day A Pig Fell Into The Well, opera del 1996 con cui il regista Hong Sang-soo ha debuttato nel cinema. Un altro film appartenente a questa categoria è Barking Dog Never Bite: il primo lungometraggio di Bong Joon-ho, rilasciato nel 2000 e racconta la storia di un ricercatore universitario che crede che i cani del suo vicino, con il loro abbaiare, lo facciano stare male.

Altre due sezioni importanti quest’anno sono quelle storiche: Orizzonti Coreani e Independent Korea. Nella prima si troveranno quei film che negli ultimi mesi hanno riscontrato il maggior successo tra il pubblico, come Me and me di Jung Jin-Young e The Woman Who Ran, di Hong Sang-soo e Orso d’Argento al 70esimo Festival di Berlino. Independent Korea, invece, raccoglie i lavori di cineasti e case produttrici indipendenti: saranno solamente 8 film e verteranno tutti intorno al tema della famiglia, cercando di scandagliare ogni sfaccettatura di questo argomento.

Il Florence Korea Film Fest  si aprirà con Josée, film del 2020 diretto dal regista Kim Jong-kwan, tratto dal racconto della scrittrice giapponese Seiko Tanabe Josée, the Tiger and the Fish. A conclusione dell’ultima giornata, invece, avremo la possibilità di vedere The Day I Died: Unclosed Case film di quest’anno (2021) della giovane Park Ji-wan. Gli ospiti saranno tantissimi durante questo festival ideato da Riccardo Gelli, il quale ne è anche al timone, insieme alla Fondazione Sistema Toscana, alla Regione Toscana, alla Città Metropolitana di Firenze, e Comune del capoluogo Toscano. Inoltre hanno collaborato e collaborano tutt’ora anche la Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, il KOFIC – Korean Film Council e i sponsor principali: Conad e Unipol Sai.

Nel corso di queste giornate verranno dati molti premi, tra cui il Festival Critics Award al miglior film tra le sezioni Orizzonti ed Independent. Per quanto riguarda la sezione dei cortometraggi, verrà assegnato il premio Short Films Young Jury Award. Inoltre sia il pubblico in sala che quello da casa potranno esprimere le proprie preferenze. Per partecipare al Festival bisogna fare un abbonamento: esso può essere sia per partecipare al Festival in Sala che per quello Online. In entrambi i casi si può assistere alle proiezioni di più categorie o di una sola, si può fare un abbonamento giornaliero o usufruire di determinate riduzioni. Per avere tutte le informazioni corrette e puntuali sui costi dei biglietti e degli abbonamenti, basta andare sul sito del Florence Korea Film Fest.

Ultime notizie

Spencer: il trailer del film con Kristen Stewart come principessa del popolo

Il trailer di Spencer anticipa tutta la tensione emotiva del film in arrivo. Un senso di adorazione è davvero l'unica...

Articoli correlati