Firenze Sotto Vetro - cinematographe.it

Firenze Sotto Vetro è il nuovo progetto cinematografico in cui i registi Federico Micali e Pablo Benedetti hanno chiesti a tutti i fiorentini di inviare dei video durante la quarantena

Simile al progetto di Gabriele Salvatores, Viaggio in Italia, che ha raccolto consensi e  un’ampia partecipazione, arriva una nuova iniziativa: Firenze Sotto Vetro, organizzata dai due registi Federico Micali e Pablo Benedetti che hanno chiesto a tutti i fiorentini di inviare un video che rappresentasse la quarantena, dovuta all’emergenza Coronavirus e la loro vita durante il lockdown, chiusi nelle proprie case. Il materiale raccolto fino adesso ha soddisfatto i registi che hanno ricevuto una quantità inaspettata di materiale da poter utilizzare. Con l’hashtag #firenzesottoilvetro continua la call per la raccolta dei video volti a raccontare un periodo davvero unico, un social film che offrirà una testimonianza condivisa. Al progetto audiovisivo Firenze Sotto Vetro può partecipare chiunque voglia mandare del materiale che sarà possibile inviare all’indirizzo o numero di riferimento (tutte le info sono disponibili sulla pagina Facebook). Ecco un emozionante teaser

 

Federico Micali è un regista di documentari, autore di Genova senza risposte e di film come l’Universale, esordio per Matulde Lutz, mentre Pablo Bendetti ha diretto opere come Corazones de mujer e El Numero Nueve su Batistuta che ha coinvolto l’intera città di Firenze con eventi e numerose proiezioni anche fuori dalla regione. La volontà dei due registi, con Firenze Sotto Vetro, è quella di rappresentare delle giornate uniche relative ad una città in particolare, ricca d’arte e di bellezze inestimabili. Un documento storico, aperto a tutti e No Profit che devolverà tutto il ricavato agli enti, le associazioni e le istituzioni impegnate in questa emergenza.

Prodotto dalla Malandrino Film e dalla 011Films non propone ai propri partecipanti solo prodotti audiovisivo girato con i propri smartphone, ma anche foto, disegni, racconti audio e composizioni musicali: qualunque cosa possa far parte della propria vita “Stiamo vivendo un periodo unico nella storia di questa città“, hanno dichiarato  Benedetti e Micali, “ci siamo chiesti come fare a documentarlo nel modo migliore. E la risposta che abbiamo trovato è quella di fare un film che metta insieme i contributi di tutti. Vogliamo fare un film collettivo che racconti la città da molti punti di vista”. “Vi chiediamo quindi di partecipare a quello che  Firenze Sotto Vetro rappresenta, un documento storico di questo momento. Se avete girato delle immagini, in casa, alla finestra, durante lezioni on line di qualsiasi genere, o in una delle molte sessioni di cucina. Se vi siete ripresi al lavoro, in una delle attività rimaste aperte. Se avete ripreso qualcosa di particolare ed emozionante. O se avete voglia di pendere il vostro smartphone e girare adesso delle immagini raccontare come avete vissuto e come state vivendo questo periodo. Se avete scattato delle foto, scritto qualcosa, composto delle musiche… mandateci tutto agli indirizzi di seguito Faremo una selezione dei materiali ricevuti per montarli in un unico grande film”.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE