Trieste Science+Fiction Festival 2021: svelati i primi film

La 21esima edizione della kermesse si svolgerà tra il 27 ottobre e 3 novembre.

Da leggere

Cowboy Bebop: Netflix annuncia l’evento live-stream per il primo trailer

Il primo trailer di Cowboy Bebop verrà mostrato durante un evento online! Netflix vuole fare le cose in grande per...

The Last Manhunt: le prime immagini del film western con Jason Momoa

Jason Momoa è uno dei protagonisti del film western The Last Manhunt, diretto da Christian Camargo Le prime immagini di...

Percy Jackson: annunciato il regista del pilot della serie Disney+

Il regista del primo episodio di Percy Jackson è lo stesso del film Dora e la città perduta James Bobin,...

Block title

Trieste Science+Fiction Festival 2021 sarà in formato ibrido, sia in presenza che online

Il Trieste Science+Fiction Festival 2021, kermesse tutta italiana dedicata alla fantascienza e giunta alla 21esima edizione, quest’anno si tiene dal 27 ottobre al 3 novembre, con una modalità di fruizione ibrida. Si potrà infatti assistere alla proiezioni sia in presenza, al Politeama Rossetti e il Cinema Ariston di Trieste, mentre in formato virtuale sulla piattaforma  MyMovies, per il secondo anno consecutivo. Finalmente, grazie ad un comunicato stampa ufficiale, siamo qui per elencarvi i primi 5 film che saranno al Trieste Science+Fiction Festival.

Trieste Science+Fiction Festival 2021 poster - Cinematographe.it

Si tratta, nello specifico, di Settlers (2021) di Wyatt Rockfeller, The Pink Cloud (2021) di Iuli Gerbase, Absolute Denial (2021) di Ryan Braund, Strawberry Mansion (2021) di Kentucker Audley e Albert Birney ed infine Mad God (2020) di Phil Tippett, l’unico tra questi fuori concorso. Settlers è stato in precedenza portato al Tribeca Film Festival ed è un western di fantascienza dove la frontiera è rappresentata da Marte; The Pink Cloud, invece, recupera delle tematiche attuali legate alla pandemia per costruire una storia di finzione; Absolute Denial, esordio per Braund, è un film d’animazione dove si racconta del rapporto tra uomo e intelligenza artificiale; Strawberry Mansion è ambientato in una distopia orwelliana dove si comprano e vendono i sogni delle persone ed infine Mad God rappresenta il ritorno sulle scene di Phil Tippett, mago degli effetti speciali, già vincitore nel 2019 del Premio Asteroide alla carriera. Tutte queste opere sono anteprime italiane.

Il Trieste Science+Fiction Festival è organizzato da La Cappella Underground con la collaborazione e il sostegno di: MIC – Direzione Generale Cinema e Audiovisivo, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, PromoTurismo FVG, Comune di Trieste, Università degli Studi di Trieste, Fondazione CRTrieste, Fondazione Benefica Kathleen Foreman Casali. Tra gli ospiti che hanno partecipato all’evento, dal 2000 in poi, possiamo ricordare Neil Gaiman, Pupi Avati, Dario Argento, Jimmy Sangster, John Landis, Lamberto Bava, Terry Gilliam, Enki Bilal, Joe Dante, Jean “Moebius” Giraud, Ray Harryhausen, Christopher Lee, Roger Corman, George Romero, Alfredo Castelli, Gabriele Salvatores, Alejandro Jodorowsky, Bruce Sterling, Rutger Hauer, Sergio Martino, Douglas Trumbull, Phil Tippett e Brian Yuzna.

Leggi anche Trieste Science+Fiction Festival 2021: rivelato il poster della 21° edizione

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Cowboy Bebop: Netflix annuncia l’evento live-stream per il primo trailer

Il primo trailer di Cowboy Bebop verrà mostrato durante un evento online! Netflix vuole fare le cose in grande per...

Articoli correlati