Clemency, cinematographe.it
Alfre Woodard and Alex Castillo appear in Clemencyby Chinonye Chokwu, an official selection of the U.S. Dramatic Competition at the 2019 Sundance Film Festival. Courtsey of Sundance Institute | photo by Eric Branco All photos are copyrighted and may be used by press only for the purpose of news or editorial coverage of Sundance Institute programs. Photos must be accompanied by a credit to the photographer and/or 'Courtesy of Sundance Institute.' Unauthorized use, alteration, reproduction or sale of logos and/or photos is strictly prohibited.

Si è conclusa l’edizione 2019 del Sundance Film Festival, ecco tutti i premiati, spiccano Clemency e One Child Nation

Dopo 10 giorni e 121 lungometraggi, la cerimonia di premiazione dell’edizione 2019  del Sundance Film Festival ha avuto luogo nella serata di sabato 2 febbraio 2019, con la presentatrice Marianna Palka e giurati che hanno presentato i 28 premi per il cinema. Le onorificenze, nominate in totale sotto, rappresentano nuovi traguardi nella narrazione indipendente globale. Storie audaci, intime e umanizzanti hanno prevalso su tutte le categorie, con premi della giuria assegnati a Clemency (Film drammatico USA), One Child Nation (documentario statunitense), Honeyland (World Cinema Documentary) e The Souvenir (World Cinema Dramatic).

“Sostenere gli artisti e le loro storie è stato al centro della missione del Sundance Institute fin dall’inizio”, ha dichiarato il presidente e fondatore del Sundance Institute, Robert Redford. “In questo momento critico, è più che mai necessario sostenere voci indipendenti, guardare e ascoltare le storie che raccontano”.

“Il Festival di quest’anno ha celebrato e sostenuto gli artisti che hanno preso il rischio”, ha dichiarato Keri Putnam, direttore esecutivo dell’Istituto. “Mentre il festival si chiude, non vediamo l’ora di guardare le storie e le conversazioni che sono iniziate qui mentre modellano e definiscono la nostra cultura nell’anno a venire.”

“Questi ultimi dieci giorni sono stati straordinari”, ha dichiarato John Cooper, direttore del Sundance Film Festival. “È stato un onore stare con questi artisti e vedere la loro sfida di lavoro, illuminare e incantare il loro primo pubblico”.

La cerimonia di premiazione ha segnato il culmine del Festival 2019, in cui 121 lungometraggi e 73 cortometraggi, selezionati tra 14.259 presentazioni, sono stati esposti a Park City, Salt Lake City e Sundance, nello Utah, insieme ai lavori nella nuova categoria Indie Episodic, panels, music e New Frontier.

I giurati di quest’anno, invitati in riconoscimento dei loro successi nelle arti, nell’artigianato tecnico e nella narrazione visionaria, hanno deliberato ampiamente prima di presentare premi dal palcoscenico; i giurati di quest’anno erano Desiree Akhavan, Damien Chazelle, Dennis Lim, Phyllis Nagy, Tessa Thompson, Lucien Castaing-Taylor, Yance Ford, Rachel Grady, Jeff Orlowski, Alissa Wilkinson, Jane Campion, Charles Gillibert, Ciro Guerra, Maite Alberdi, Nico Marzano , Véréna Paravel, Young Jean Lee, Carter Smith, Sheila Vand e Laurie Anderson. Festival Favorite, un premio votato dal pubblico, sarà annunciato nei prossimi giorni.

Tra i vincitori del premio cinematografico negli anni precedenti ricordiamo: The Miseducation of Cameron Post, I don’t feel at home in this world anymore., Weiner, Whiplash, Fruitvale Station, Beasts of the Southern Wild, Twenty Feet from Stardom, Searching for Sugarman, The Square, Me and Earl and the Dying Girl, Cartel Land, The Wolf Pack, The Diary of a Teenage Girl, Dope, Dear White People, The Cove and Man on Wire

Dei 28 premi assegnati stasera a 23 film – comprendente il lavoro di 27 registi – 13 (56,5%) sono stati diretti da una o più donne; otto (34,8%) sono stati diretti da una o più persone di colore; e uno (4,3%) è stato diretto da una persona che si identifica come LGBTQI +.

Ecco dunque tutti i premi dell’edizione 2019 dei Sundance

CONCORSO DRAMATIC U.S.

  • Gran Premio della Giuria: Clemency
  • Premio del pubblico: Brittany Runs a Marathon
  • Regia: Joe Talbot, The Last Black Man in San Francisco
  • Premio Waldo Salt Screenwriting: Pippa Bianco, Share
  • Premio speciale della giuria per la visione e l’artigianato: Alma Har’el, Honey Boy
  • Premio speciale della giuria per la collaborazione creativa: The Last Black Man in San Francisco
  • Premio speciale della giuria per performance eccezionali: Rhianne Barreto, Share

CONCORSO DOCUMENTARIO U.S.

  • Gran Premio della Giuria: One Child Nation
  • Premio del pubblico: Knock Down the House
  • Regia: Steven Bognar e Julia Riechert, American Factory
  • Premio speciale della giuria per l’urgenza morale: Jacqueline Olive, Always in season
  • Premio speciale della giuria per i cineasti emergenti: Liza Mandelup, Jawline
  • Premio speciale della giuria per l’editing: Todd Douglas Miller, Apollo 11
  • Premio speciale della giuria per la cinematografia: Luke Lorentzen, Midnight Family

CONCORSO DRAMMATICO WORLD CINEMA

  • Gran Premio della Giuria: The Souvenir
  • Premio del pubblico: Queen of Hearts
  • Premio alla regia: Lucía Garibaldi, The Sharks
  • Premio speciale della giuria per l’originalità: Makoto Nagahisa, We Are Little Zombies
  • Premio speciale della giuria: Alejandro Landes, Monos
  • Premio speciale della giuria per la recitazione: Krystyna Janda, Dolce Fine Giornata

CONCORSO DOCUMENTARIO WORLD CINEMA

  • Gran Premio della Giuria: Honeyland
  • Premio del pubblico: Sea of ​​Shadows
  • Premio alla regia: Mads Brügger, Cold Case Hammarskjöld
  • Premio speciale della giuria per l’impatto per il cambiamento: Tamara Kotevska e Ljubomir Stefanov, Honeyland
  • Premio speciale della giuria per la cinematografia: Fejmi Daut e Samir Ljuma, Honeyland

ALTRI PREMI

  • NEXT Audience Award: The Infiltrators
  • NEXT Innovator Award: The Infiltrators
  • Alfred P. Sloan lungometraggio: The Boy Who Harnessed the Wind
  • Premio NHK del Sundance Institute: Taro Aoshima, Planet Korsakov
  • Premi del Sundance Institute / Amazon Studios Producers: Carly Hugo e Matt Parker (Share) E Sev Ohanian (Lori Cheatle)
  • Sundance Open Borders Fellowship Presentato da Netflix: Talal Derki (Of Fathers and Sons) E Chaitanya Tamhane E Tatiana Huezo (Night on Fire)
Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto