Bergamo Film Meeting Jean-Pierre Léaud
Scopri il nostro Shop Online

Sarà Jean-Pierre Léaud, attore simbolo della Nouvelle Vague, il protagonista della retrospettiva che si terrà al Bergamo Film Meeting, giunto alla sua 37° edizione

Torna ancora una volta il Bergamo Film Meeting, in programma dal 9 al 17 marzo 2019, che celebrerà la sua 37° edizione. Tra gli appuntamenti imperdibili di quest’anno troviamo sicuramente la retrospettiva dedicata a Jean-Pierre Léaud, l’attore francese simbolo della Nouvelle Vague e vero e proprio alter ego del regista François Truffaut.

Diventato famoso per la sua interpretazione ne I quattrocento colpi all’età di 14 anni, Léaud è diventato negli anni uno dei maggiori attori del cinema francese, ma anche del cinema europeo d’autore, lavorando con registi come Jean-Luc Godard, Pier Paolo Pasolini, Bernardo Bertolucci, Aki Kaurismäki, Jean Cocteau, Bertrand Bonello e Olivier Assayas. Motivo per cui il Bergamo Film Meeting ha deciso di dedicargli un’importante retrospettiva.

Tra gli appuntamenti della prossima edizione del Bergamo Film Meeting troveremo ovviamente le sezioni Mostra Concorso e Visti da Vicino, dove troveranno spazio le ultime tendenze e gli autori emergenti della fiction e del documentario. Come di consueto, il festival privilegerà il cinema europeo, con una proposta di oltre 150 film, divisi in 9 giorni di programmazione. Accanto alle proiezioni troveremo ovviamente gli incontri con gli autori, gli eventi speciali, i percorsi formativi rivolti alle scuole e agli spettatori under 18, ma anche tante interessanti proposte dedicati agli amanti di arte, fumetti e musica.

La 37° edizione del Bergamo Film Meeting partirà ufficialmente venerdì 8 marzo 2019, con una serata presso l’Ex-Chiesa di Sant’Agostino. L’appuntamento è alle 20:30, con la sonorizzazione live di Metropolis, capolavoro di Fritz Lang in versione restaurata, che sarà eseguita in anteprima nazionale dal leggendario dj statunitense Jeff Mills.