Al via il Festival del Cinema di Porretta Terme 2021: Gianni Amelio incontra il pubblico

Da sabato 4 dicembre prende ufficialmente il via il XX Festival del Cinema di Porretta Terme, con Gianni Amelio tra gli ospiti

L’edizione 2021 dello storico festival – dal 4 all’11 dicembre 2021 sia in presenzache online (sulla piattaforma MYmovies.it). – ha aperto i battenti alle 18.00 del 4 dicembre 2021 con la proiezione di Sólo con tu pareja di Alfonso Cuarón, opera d’esordio mai vista in Italia, presentata all’interno della sezione La prima volta di… e presentata da Steve Della Casa, mentre domenica 5 dicembre è la volta di Gianni Amelio (a cui va il Premio alla Carriera), protagonista di una retrospettiva e di un incontro col pubblico. Tra gli otto film del regista che saranno proiettati (tutti a ingresso gratuito), il festival ha deciso di iniziare dalla visione de Le chiavi di casa, mentre la prima serata della kermesse è stata dedicata a Liliana Cavani con la proiezione di Gesù, mio fratello e, a seguire, l’approfondimento. Il film è stato trasmesso nel 1965 e poi mai più replicato. Fino a quando il giornalista e noto volto della TV pubblica Massimo Bernardini lo ha riscoperto e trasmesso nell’ambito del ciclo di appuntamenti intitolato La TV di Liliana Cavani su RaiStoria. La particolarità, oltre al pregio di questi 50 minuti girati in tutto il mondo sulle tracce dei Piccoli Fratelli e sorelle, è data anche dal fatto che Papa Francesco, nell’enciclica Fratelli tutti, lo indica come modello e nel maggio del 2021 l’ha proposto per la definitiva canonizzazione. Una serata evento, in collaborazione con RaiTeche che custodisce la pellicola, a cui interverrà lo stesso Massimo Bernardini in dialogo con il giornalista e critico cinematografico Steve della Casa.

Il 4 dicembre, però, è anche la giornata di THE DGA, nome d’arte dell’illustratore romano Daniele Di Giacomo, presente con una mostra con la quale omaggia i suoi registi preferiti, visitabile nel fine settimana del 4/5 dicembre presso la galleria del Cinema Kursaal, mentre da lunedì 6 si sposterà presso gli spazi della galleria Gomma Bicromata (Via Berzantina 12, Castel di Casio) dove rimarrà fino alla fine del FCP.

Le strade del Porretta Cinema e di The DGA si sono incrociate diversi anni fa. A farci incontrare non è stata la comune passione per il cinema, ma una amicizia nata in bicicletta sulle strade de L’Eroica, altro vecchio amore del nostro ospite di quest’anno […] Appesa la bici al chiodo per una proverbiale pigrizia, non ha mai smesso di riversare su carta il proprio ingegno, riproducendo su qualsiasi superficie la versione scanzonata ed allegorica dei volti degli amici, di personaggi noti, di musicisti, attori, ma soprattutto registi.

La prima giornata del festival è scandita anche dalla collaborazione con Corto Dorico FIlm Festival di Ancona. Sabato infatti è il giorno in cui viene proiettato il corto La notte brucia (Italia, 2021, 15’) di Angelica Gallo, la storia di tre ragazzi che, tra droga e violenza, cercano di trovare una loro via per lasciare un segno nel mondo.
Dalle 21.00 e per le 48 ore seguenti invece, sempre in esclusiva su MYmovies, vedremo il film Querido Fidel di Viviana Calò (Italia, 2021, 91’), primo della sezione UNO SGUARDO ITALIANO. Emidio, un socialista tanto appassionato da aver trasformato casa sua in una roccaforte del Socialismo Reale, scrive a Fidel Castro e riceve sempre una puntuale risposta

La giornata di domenica 5 dicembre vede la proiezione, al Festival del Cinema di Porretta Terme 2021, del secondo film facente parte della retrospettiva di Amelio, Lamerica, e poi l’incontro con il regista in sala per il premio alla carriera conferito dal FCP.
Si parla anche del libro Sciascia e il Cinema, Conversazioni con Fabrizio, insieme all’autore Vincenzo Aronica, che ha scritto il libro insieme a Fabrizio Catalano (nipote di Sciascia). All’interno del libro testimonianze ed interviste che vedono tra i protagonisti, tra gli altri, Roberto Andò, Beppe Cino e Giuseppe Tornatore; ma anche una chiacchierata letteraria tra i due curatori del libro, che analizzano il proficuo rapporto che le opere di Sciascia hanno avuto con il mondo del cinema. Nello specifico, saranno approfonditi alcune curiosità ed aneddoti sulla realizzazione di A ciascuno il suo e Todo Modo di Elio Petri – regista a cui Porretta è fortemente legato – e Porte aperte di Gianni Amelio.

Nella sezione Uno sguardo italiano i film Il buco in testa e Benelli su Benelli, in esclusiva su MyMovies, e infine Let’s Kiss di Filippo Vendemmiati.
Nella seconda serata anche la proiezione del cortometraggio Green Pinocchio (Italia, 2020, 7’41’’) di Marta Miniucchi: Pinocchio è stanco di essere un burattino nel Paese dei Balocchi, ha deciso di ritrovare Geppetto e con lui cercare il modo di diventare un essere umano.

Tanti i film disponibili online su MyMovies il 5 dicembre: alle ore 17.00 con il cortometraggio White Eye, di Tomer Shushan (Israu ele, 2020, 20’), appartenente alla selezione che nasce dall’amicizia del Festival del Cinema di Porretta con il Corto Dorico Film Festival. Mentre, per la sezione UNO SGUARDO ITALIANO, dalle ore 18.00 sarà disponibile il film Il buco in testa di Antonio Capuano (Italia, 2020, 95’). Infine – sempre in esclusiva sulla piattaforma – dalle ore 21 si potrà vedere Benelli su Benelli il docufilm di Marta Miniucchi (Italia, 2021, 65’) che ricorda la vita e le gesta di Tonino Benelli, dell’omonima azienda motociclistica, simpatico burlone e spericolato pilota, grazie ad immagini fotografiche, filmati di repertorio, interviste e ricostruzioni fiction collegate dalla voce narrante di Neri Marcorè.

Articoli correlati