festival del cinema africano 2018
Scopri il nostro Shop Online

La coloratissima zebra torna a essere il simbolo del Festival del Cinema Africano, d’Asia e d’America Latina 2018

Svelato il poster della nuova edizione del Festival del Cinema Africano, che si terrà a Milano dal 1 al 25 marzo 2018. In occasione dell’evento ci sarà un convegno dedicato all’impatto delle nuove tecnologie in Africa, mentre presso il Palazzo Litta Cultura la mostra fotografica AfricaAfrica segna la terza tappa della collaborazione con il Lagos Photo Festival.

A rappresentare la variegata e composita proposta culturale del Festival nell’immagine ufficiale, torna ancora una volta la Zebra prismatica, quest’anno in versione “high-tech” e accompagnata dal claim WWW  What a Wonderful World.

Da ormai tre anni il Festival si propone infatti di raccontare agli spettatori gli aspetti più moderni dei tre continenti, in particolare dell’Africa dove l’arrivo di internet ad alta velocità ha dato una forte spinta propulsiva all’economia ma ha anche contribuito a vivacizzare la scena artistica e culturale. Proprio di questo tratteranno gli eventi extra cinematografici WWW! What a Wonderful World! – Impatto sociale e culturale del web in Africa e la Tavola Rotonda promossa da COE e FCAAAL, in collaborazione con Fondazione EDU e Meet the Media Guru dedicata ai temi dell’innovazione.

Il 19 marzo 2018 allo Spazio Oberdan si parlerà di impatto sociale e culturale del web in Africa con due interessanti “case histories” di start up innovative nell’ambito dell’ITC.

La mostra fotografica AfricaAfrica, exploring the Now of African design and photographysi focalizzerà sui fotografi africani contemporanei con la selezione di opere che esplorano il potenziale comunicativo del mezzo fotografico attraverso un linguaggio moderno: venticinque creativi, attraverso quaranta prodotti di design dell’ultimo biennio (2015-2017) e cinquantacinque opere fotografiche, esprimono il loro inedito punto di vista restituendo l’immagine di un’Africa dinamica, innovativa e vitale. Tra gli artisti selezionati Joana Choumali, fotografa ivoriana di fama internazionale, che sarà ospite del Festival e a cui sarà dedicato un focus con opere inedite al Festival Center (Casello Ovest Porta Venezia 17-25 marzo)..

Al via alle 20.30 del 18 marzo la 28° Festival del Cinema Africano: 60 i film in programmazione

28° Festival del Cinema Africano: il programma e il poster dell'evento

Nel programma del festival rientrano ben 60 film, che saranno divisi nelle diverse sezioni. Tra le più importanti abbiamo la sezione Concorso Lungometraggi Finestre sul Mondo con 10 film (fiction e documentari); il Concorso Cortometraggi Africani, che si prefigge il compito di promuovere i giovani talenti; il Concorso Extr’A dedicato ai film di registi italiani a confronto con altre culture con l’intento di raccontare un’Italia che si fa interprete della diversità culturale. Sono selezionati in questa sezione i film di registi italiani girati nei tre continenti o i film che hanno come soggetto le tematiche dell’immigrazione.

A queste si aggiunge la Sezione Flash, che raccoglie i film/evento del Festival: anteprime di rilievo che presentano le opere recenti di registi affermati, film acclamati dalla critica o premiati nei maggiori festival internazionali, il meglio del cinema contemporaneo che racconta e interpreta l’attualità di Africa, Asia e America Latina. Abbiamo poi la sezione delle commedie intitolata E tutti ridono…

I film in concorso gareggiano per accaparrarsi un premio di circa 20.000 euro, mentre altri premi collaterali riguardano l’acquisizione dei diritti per la distribuzione di cortometraggi. Alcuni dei  lungometraggi del festival saranno presi in distribuzione dal COE per il circuito non commerciale italiano e in particolare per il settore dell’educazione.

La proposta extra-cinematografica del Festival anche nel 2018 comprende il ricco programma del Festival Center, al Casello Ovest di Porta Venezia, lo spazio di incontro tra il pubblico e gli ospiti del festival con iniziative multidisciplinari da e su Africa, Asia e America Latina.

Il 28 FCAAAL sarà anche l’occasione per la seconda edizione del Festival OFF, in collaborazione con Porta Venezia Social District, un palinsesto di attività nel quartiere di Porta Venezia, il cuore pulsante in centro città del Festival.
Il 28° Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina è stato, inoltre, inserito nel palinsesto dedicato all’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018, promosso dal MiBACT e dalle istituzioni dell’Unione Europea