Festival di Berlino – Tutti i film della sezione Competition

Da leggere

Sharon Stone tuona contro Meryl Streep: “È sopravvalutata. Io e tante altre attrici siamo più brave di lei”

È considerata la migliore attrice della sua generazione. Ha vinto tre Oscar, due SAG, due Crtics Choice Awards, tre...

Chi è Gong Yoo? Vita privata e carriera dell’attore sudcoreano protagonista di Train to Busan

È uno dei protagonisti di Train to Busan, si chiama Gong Yoo, anche se all'anagrafe è stato registrato come...

Boys: Neri Marcorè, Marco Paolini, Giovanni Storti e Giorgio Tirabassi sono una band nel trailer del film

La Adler Entertainment ha rilasciato il trailer ufficiale di Boys, film diretto da Davide Ferrario e con protagonisti Neri...

Il Festival del Cinema di Berlino è alle porte, ed oggi, finalmente, si è completato il programma della sezione Competition, quella che comprende i Film In Concorso (che comprende Vergine Giurata, opera prima di Laura Bispuri, interpretata da Alba Rochwacher, ed unico film italiano di questa sezione) e quelli Fuori Concorso.
Il Festival, che va dal 5 al 15 Febbraio, vedrà la proclamazione, con l’Orso D’Oro alla carriera, di Wim Wenders; per rendergli onore, verranno trasmessi dieci dei suoi film, durante il festival.

Film In Concorso:

 45 Years, per la regia di Andrew Haigh (Regno Unito)

Aferim!, per la regia di Radu Jude (Romania/Bulgaria/Repubblica Ceca)

Als Wir Träumten (As We Were Dreaming), per la regia di Andreas Dresen (Germania/Francia)

Body, per la regia di Marlorzata Szumowska (Polonia)

Cha Và Con Và (Big Father, Small Father and Other Stories), per la regia di Phan Dang  (Vietnam/Francia/Germania/Paesi Bassi)

Eisenstein in Guanajuato, per la regia di Peter Greenaway (Paesi Bassi/Messico/Belgio/Finlandia)

El Botón De Nácar (The Pearl Button, Documentario), per la regia di Patricio Guzmán (Francia/Cile/Spagna)

– El Club (The Club), per la regia di Pablo Larráin (Cile)

Ixcanul (Ixcanul Volcano), per la regia di Jayro Bustamante (Guatemala/France)

Journal d’Une Femme de Cahmbre (Diary of a Chambermaid), per la regia di Benoit Jacuot (Francia/Belgio)

Knight of Cups, per la regia di Terrence Malick (Usa)

Nobody Wants the Night, per la regia di Isabel Coixet (Spagna/Francia/Bulgaria)

Pod Electricheskimi Oblakami (Under Electric Clouds), per la regia di Alexey German (Russia/Ucraina/Polonia)

Queen of the Desert, per la regia di Werner Herzog (Usa)

Taxi, per la regia di Jafar Panahi (Iran)

Ten No Chasuke (Chasuke’s Journey), per la regia di Sabu (Giappone)

Vergine Giurata (Sworn Virgin), per la regia di Laura Bispuri (Italia/Svizzera/Germania/Albania/Kosovo)

Victoria, per la regia di Sebastian Schipper (Germania)

Yi Bu Zhi Yao (Gone with the Bullets), per la regia di Jiang Wen (Cina/Usa/Hong Kong, China)

Film Fuori Concorso:

Cinderella, per la regia di Kenneth Branagh (Usa)

Elser (13 Minutes), per la regia di Oliver Hirschbiegel (Germania)

Every Thing will be Fine, per la regia di Wim Wenders (Germania/Canada/Francia/Svezia/Norvegia)

Mr. Holmes, per la regia di Bill Condon (Regno Unito)

Ultime notizie

Sharon Stone tuona contro Meryl Streep: “È sopravvalutata. Io e tante altre attrici siamo più brave di lei”

È considerata la migliore attrice della sua generazione. Ha vinto tre Oscar, due SAG, due Crtics Choice Awards, tre...

Articoli correlati