Eternals: svelata l’inaspettata presenza di un particolare personaggio all’interno del film

Finalmente è stato rivelato un segreto rimasto in sospeso nella seconda scena dopo i titoli di coda.

Eternals è arrivato nelle sale italiane il 3 novembre

Eternals è il nuovo lungometraggio Marvel Studios co-scritto e diretto da Chloé Zhao (Nomadland, Rider – Il sogno di un cowboy) che sancisce l’introduzione di un’importante gruppo di supereroi all’interno della Fase 4 dell’Marvel Cinematic Universe. Stiamo parlando de Gli Eterni, ideati da Jack Kirby nel 1976 e figli di divinità cosmiche potentissime, i Celestiali. Tali “semidei” sono protagonisti di un cinecomic sui generis che è stato particolarmente affossato dalla critica mondiale e il fenomeno del review bombing non ha fatto che peggiorare drasticamente il tutto. Vi avvisiamo che stiamo per fare degli SPOILER riguardo la realizzazione quindi, se non l’avete vista, non proseguite oltre.

The Eternals cinematographe.it

In un articolo dedicato (lo trovate qui) avevamo parlato nel dettaglio delle scene dopo i titoli di coda di Eternals. Nella seconda, in particolare, Dane Whitman (interpretato da Kit Harington) svela il suo più grande segreto: nasconde dentro di sé l’identità del Cavaliere Nero e c’è la Lama D’Ebano a dimostrarlo. Mentre il personaggio sta per estrarre la spada da un contenitore, si sente una voce fuori campo che recita: “Sicuro di essere pronto per questo, Mr. Whitman?”. Fino a poco tempo fa non sapevamo a chi appartenesse questo timbro vocale, ma finalmente, grazie ad un’intervista che ha tenuto la Zhao con Fandom, sappiamo chi si cela dietro le ombre.

In maniera del tutto inaspettata stiamo parlando del cacciatore di vampiri Blade che ha il volto di Mahersahala Ali dopo il reboot totale deciso da Marvel che esclude i tre lungometraggi con protagonista Wesley Snipes. La figura in questione avrà prossimamente un film dedicato e finalmente, con questo breve cameo, è apparso per la prima volta all’interno dell’MCU. Ad ogni modo non sappiamo esattamente come mai l’antieroe era lì, ma probabilmente per impedire a Dane di manovrare oggetti maledetti senza un po’ di addestramento e avvisandolo di tenere le giuste precauzioni. La pellicola, che è scritta anche da Patrick Burleigh, Ryan Firpo e Matthew K. Firpo, è prodotta da Marvel Studios, con il debutto al cinema che è avvenuto in Italia il 3 novembre scorso.

Leggi anche Roma FF16 – The Eternals: recensione del cinecomic Marvel

 

Articoli correlati