Emmy 2021: le statuette del premio diventano non-binary

La Television Academy sta apportando un piccolo, ma significativo, cambiamento.

Da leggere

Il codice da un miliardo di dollari: la storia vera dietro la serie Netflix

Il codice da un miliardo di dollari, miniserie tedesca creata da Oliver Ziegenbalg e Robert Thalheim, è la storia...

Dalgona biscuits: ricetta e origine del biscotto di Squid Game

Se siete iscritti a TikTok avete visto sicuramente nei vostri Per Te tanti video di tiktokers più o meno...

Days (Rìzi): recensione del film di Tsai Ming-liang

C'è un uomo, seduto in poltrona nel soggiorno di casa sua, che guarda la pioggia fuori dalla finestra. Lo...

Block title

Ci sarà la possibilità di avere l’Emmy come “performer” invece che come “attore” o “attrice”

La Television Academy sta apportando un piccolo, ma significativo, cambiamento. Nella prossima edizione degli Emmy Awards ci sarà la possibilità di riconoscere anche gli artisti non-binary, ovvero tutti coloro che non si riconoscono completamente nel genere femminile o nel genere maschile e che, quindi, sono di genere non binario. Con effetto immediato, tutti gli artisti nominati in qualsiasi categoria, possono richiedere che il certificato di vincita e la statuetta del premio riportino il termine “performer” invece di “attore” o “attrice”.

Precisiamo che l’organizzazione non sta abolendo le categorie dei premi, ovvero Miglior attrice protagonista, Miglior attore protagonista etc., ma che questo cambiamento riguarda solamente la traghetta sul premio Emmy e sull’attestato/certificato che viene rilasciato al vincitore.

Emmy Awards

La scelta arriva diversi anni dopo che la star di Billions Asia Kate Dillon, la prima interprete di genere non binario a interpretare un personaggio non binario in un importante programma televisivo, nel 2017 ha chiesto alla TV Academy di rendere più inclusive le sue distinzioni di genere. Non ricevendo risposte, Asia Kate Dillon ha poi richiesto di essere inserit* nella categoria “Miglior attore non protagonista” agli Emmy. L’anno scorso l’interprete ha inviato una lettera ai SAG Awards per chiedere di “abbandonare o cambiare le due categorie di genere per la recitazione” e che sarebbe stato opportuno inserire categorie che non rafforzano il binarismo di genere.

Tra i premi televisivi che hanno già apportato delle modifiche troviamo gli MTV Movie & TV Awards e i TCA Awards. Resta da vedere se questi cambiamenti porteranno gli Emmy a includere anche delle categorie non-binary, oltre che cambiare esclusivamente il nome sulla targhetta.

Gli Emmy 2021 si terranno il 19 settembre, mentre le nomination saranno annunciate il 13 luglio.

Leggi anche – The Mandalorian: Disney vuole candidare Gina Carano agli Emmy?

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Il codice da un miliardo di dollari: la storia vera dietro la serie Netflix

Il codice da un miliardo di dollari, miniserie tedesca creata da Oliver Ziegenbalg e Robert Thalheim, è la storia...

Articoli correlati