Disney+ ha superato Netflix: è lei la piattaforma streaming dai numeri record

Disney+ supera per la prima volta Netflix e diventa la piattaforma streaming con il maggior numero di abbonati!

Da quando la Casa di Topolino si è unita alla “guerra dello streaming” capitanata dalla società dell’enorme N rossa, è stato fin da subito chiaro che la società fondata da Walt Disney stava cercando di spodestare l’allora leader delle piattaforme. Ebbene, ora è ufficialmente avvenuto: Disney+ ha superato Netflix in numeri di abbonamenti, in concomitanza con la crisi che sta attraversando l’azienda di video on demand.

Disney+ supera Netflix e diventa la piattaforma streaming con il maggior numero di abbonati

disney + abbonati netflix cinematographe.it

Stando agli ultimi dati diffusi, Disney ha raggiunto i 221 milioni di abbonamenti a livello internazionale, contro i 220,7 milioni di abbonati di Netflix. La Disney è riuscita a raggiungere quella cifra astronomica grazie alla somma degli abbonamenti di tutte le piattaforme che racchiude il servizio (all’estero è disponibile anche Hulu, uno dei servizi più amati). Il conteggio finale include i 152,1 milioni di abbonamenti Disney+, 46,2 milioni di abbonamenti Hulu e i 22,8 milioni di abbonamenti ESPN+. Gli abbonamenti a tutte e tre le piattaforme hanno recentemente mostrato una tendenza al rialzo, aggiungendo 14,4 milioni di nuovi iscritti a Disney+, 600.000 a Hulu e 500.000 a ESPN+.

La cifra è stata annunciata quasi contemporaneamente all’intenzione di aumentare i prezzi, includendo abbonamenti con pubblicità (per ora solo negli Stati Uniti). Questa strategia è una delle opzioni che anche Netflix sta valutando per far fronte alla crisi che sta attraversando. Il colosso dello streaming ha perso 1 milione di abbonati nel secondo trimestre del 2022, oltre a non aver raggiunto il numero di abbonati del 2021. Pertanto, stanno valutando di offrire una tariffa inferiore per il loro servizio, che includerebbe appunto la pubblicità.

Secondo quanto riportato Disney ha speso più di 1 milione di dollari in contenuti durante il suo terzo trimestre, tra cui alcuni dei nuovi e ambiziosi progetti Disney+ come She-Hulk, Daredevil: Born Again, la serie di Percy Jackson, The Search, la terza stagione di The Mandalorian e le prossime serie dell’universo Star Wars. Resta da vedere come le nuove misure si Disney+ influiranno sul livello degli abbonamenti, ma per il momento la Casa di Topolino ha segnato un punto nella spietata guerra allo streaming.

Fonte: HR

Articoli correlati