Death Note: Adam Wingard alla regia

Dopo quasi sei anni dall’acquisto dei diritti da parte della Warner Bros. per il fortunato manga giapponese, il progetto Death Note ha finalmente ricevuto una decisa scossa. Il film non solo si farà, ma ha anche un nome ufficiale in cabina di regia: Adam Wingard, già regista di The Guest. Lo scorso anno era stato annunciato che il regista del film sarebbe stato lo stimato cineasta Gus Van Sant. Prima ancora, nel 2011, le riprese erano state affidate a Shane Black. Nessuno dei due progetti è andato in porto, così lo script è stato riscritto: l’ultima versione è stata adattata da Jeremy Slater (The Lazarus Effect).

La storia si basa sul manga originale, scritto da Tsugumi Ohba e illustrato da Takeshi Obata, e vede uno studente alle prese con uno strano taccuino, scoperto per caso e che gli permette di uccidere chiunque voglia, semplicemente scrivendo il nome prescelto al suo interno. Il ragazzo decide così di iniziare una personale crociata per liberare il mondo da tutti gli individui malvagi, mentre un poliziotto si mette sulle sue tracce, mentre i cadaveri si accumulano. Prima dell’intervento di Slater, allo script avevano lavorato Charlie e Vlas Parlapanides (Immortals), insieme al team guidato da Anthony Bagarozzi e Charles Mondrey.

Produttori saranno Roy Lee, Dan Lin, Jason Hoffs e Masi Oka, mentre quelli esecutivi saranno Doug Davison e Brian Witten. Il nuovo regista designato, Adam Wingard, dirigerà questa estate, prima di dedicarsi a Death Note, The Woods per la Lionsgate. Al suo attivo, comunque, già diverse opere che lo rendono adatto all’atmosfera del manga giapponese: A Horribile Way to Die, You’re Next e alcuni episodi dell’antologia horror come V/H/S, V/H/S 2 o The ABCs of Death. Death Note è attualmente in fase di sviluppo.

 

Fonte: Movieweb.com

Articoli correlati