Deadpool 2: Ryan Reynolds e il cast dedicano un minuto di silenzio alla stunt uccisa sul set

Prima la crew di Deadpool 2 ricominciasse a girare, Ryan Reynolds e il cast hanno voluto dedicare un minuto di silenzio alla stunt rimasta uccisa sul set del film.

Ryan Reynolds e la crew di Deadpool 2 hanno dedicato un minuto di silenzio per la stunt uccisa sul set prima di riprendere a girare. A confermalo è un video pubblicato TMZ poco fa.

Nel filmato si vedono membri della crew riuniti intorno a Reynolds mentre chinano la testa dopo aver detto alcune parole in memoria mentre sul set a Vancouver, in Canada, le riprese ripartono.

La donna, identificata col nome di Joi “SJ” Harris, si era unita alla produzione del film di David Leitch solo di recente, dopo aver pensato che fosse necessario assumere una nuova figura che si occupasse degli stunt di Deadpool 2.

L’uscita del film, che vedrà Ryan Reynolds nuovamente nei panni dell’anti-eroe Marvel più amato di sempre è prevista per il 1 giugno 2018.

Deadpool 2: Ryan Reynolds e il cast dedicano un minuto di silenzio alla stunt uccisa sul set

Potete vedere il video qui

Nel film, Harris faceva da controfigura a Zazie Beetz, che dava volto al personaggio di Domino. Dopo aver perso il controllo della moto, la donna si è schiantata nei pressi di West Waterfront Road, vicino al Jack Poole Plaza.

Durante la guida non era riuscita a procurarsi un casco che la produzione avrebbe dovuto fornirle, dal momento che si era unita al cast con poco preavviso..

Fonte: thewrap

Articoli correlati