COVID-19, cinematographe.it

A causa dell’emergenza COVID-19, lo stato della California ha deciso di chiudere nuovamente le sale cinematografiche

In California, per la pandemia da COVID-19, i cinema sono stati nuovamente chiusi e stavolta a tempo indefinito. Il mese scorso, è stato annunciato che lo stato della California era finalmente pronto per riaprire le sale cinematografiche con il rilascio della loro nuova guida di settore dedicata alle misure per contrastare la diffusione del Coronavirus. Tuttavia, il governatore Gavin Newsom alla fine ha deciso di chiudere di nuovo indefinitamente tutti i cinema nello stato e di evitare che si svolgano altre attività in ambienti chiusi, compresi bar, ristoranti, giardini zoologici e musei.

La difficile decisione arriva dopo un’improvvisa ondata di nuovi casi COVID-19 mentre la California registra un numero allarmante di 8.358 nuovi contagiati nelle ultime 24 ore.

Il governatore dello Stato ha detto ieri, in una dichiarazione riportata poi da Variety:

Questo virus non scomparirà presto. Spero che tutti noi riconosciamo che il caldo non è direttamente collegato all’estinzione dello stesso. Spetta a tutti noi riconoscere, sobriamente, che il Coronavirus non sparirà da un momento all’altro. O, almeno, non fino a quando si sarà trovata una cura o un vaccino.

Questa nuova battuta d’arresto per le catene teatrali influenzerà sicuramente le prossime uscite di film in programma ad agosto. Ha anche influito sulle uscite di film importanti come Tenet di Christopher Nolan, Mulan della Disney e New Mutants dei 20th Century Studios.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE