coronavirus - Melbourne Film Festival, cinematographe.it

Il Melbourne Film Festival si sarebbe dovuto tenere ad agosto

Il Melbourne International Film Festival, che avrebbe dovuto tenersi ad agosto, è stato cancellato a causa dell’attuale pandemia da coronavirus. Gli organizzatori hanno chiarito che anche il 37° South Market e l’Accelerator Lab non avverranno. L’Australia è attualmente in uno stato di emergenza per arginare i contagi. I cinema sono chiusi. Il primo ministro Scott Morrison ha annunciato che queste misure preventive potrebbero anche durare sei mesi. Il paese ha registrato 5.886 casi di coronavirus, con 46 morti finora. Victoria, lo stato in cui si trova Melbourne, ha 1.158 casi noti e 10 morti.

“Il pensiero di un inverno senza MIFF nella nostra città è disorientante; profondamente deludente sia per la nostra organizzazione che per la nostra comunità”, ha affermato il direttore artistico della MIFF Al Cossar. “È una decisione che è stata molto difficile da prendere ma chiaramente necessaria, responsabile e necessaria dato ciò che tutti affrontiamo insieme in questo momento.” L’edizione 2020 si sarebbe svolta dal 6 al 23 agosto.

“In assenza del festival quest’anno, il MIFF sta prendendo in considerazione altri mezzi per mantenere il suo coinvolgimento con il pubblico. Condivideremo i dettagli non appena saranno disponibili”, ha detto Cossar, aggiungendo che non vede l’ora di accogliere il pubblico ad agosto 2021. Altri festival australiani che sono stati rimandati includono il Sydney Film Festival, originariamente fissato per giugno, il Melbourne Queer Film Festival e il Gold Coast Film Festival.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE