Cinema a Palazzo 2020 - Cinematographe.it

Quest’estate, nella Corte d’Onore di Palazzo Reale a Torino, torna l’appuntamento con il Cinema a Palazzo

Dal mese di luglio sono tante le arene che, in diverse città d’Italia, ospiteranno il cinema all’aperto. Per quanto riguarda la città di Torino, l’appuntamento è con Cinema a Palazzo, evento giunto alla sua nona edizione che, dal 10 luglio al 30 agosto (tutti i giorni, tranne il lunedì), riunirà decine di persone nel cuore del capoluogo piemontese, sempre garantendo il rispetto di tutte le norme di sicurezza necessarie.

Sera dopo sera, non mancherà spazio per serate speciali e restauri, in quella che è stata definita una delle arene più suggestive d’Italia. La sindaca di Torino, Chiara Appendino, ha dichiarato:

Una sala cinematografica allestita sotto le stelle, la suggestiva cornice del Cortile d’onore di Palazzo Reale e un interessante programma con titoli dell’ultima stagione, film d’autore, pellicole di grandi registi e indimenticabili attori e, anche, con l’attenzione dedicata a temi sociali  e d’attualità.

Enrica Pagella, direttrice dei Musei Reali, ha invece annunciato così l’evento:

Cinema a Palazzo è un appuntamento molto atteso dai torinesi e, in particolare quest’anno, siamo lieti di poter accogliere nella Corte d’Onore di Palazzo Reale la nona stagione della rassegna, rinnovando l’invito a cittadini e turisti a vivere i Musei Reali anche di sera.

Pagella ha poi sottolineato la connessione che intercorre tra arte e cinema, che sarà oggetto dell’omaggio a Robert Capa, fotografo di scena del film Notorious di Alfred Hitchcock. Il materiale sarà esposto nell’esposizione Capa in Color, prevista per il 25 settembre nelle Sale Chiablese.

Fulvio Paganin, direttore di Cinema a Palazzo, ha invece dichiarato:

Poter realizzare anche quest’anno una nuova edizione dell’arena è stata una sorpresa. Riuscire a mettere insieme un programma in così poco tempo, un miracolo. L’idea di partenza è stata quella di poter dare una seconda possibilità ad alcuni dei tanti eventi che la pandemia aveva cancellato, ospitandoli all’interno dell’arena. Ma anche quella di dare una nuova chance ad alcuni film che il virus ha portato via dalle sale per dirottarli verso altre scelte distributive. Vorrei che questi film si riprendessero il posto che gli spetta, quello su un grande schermo di fronte a un pubblico di persone in carne ed ossa.

Ad inaugurare l’evento, venerdì 10 luglio, sarà la versione restaurata de La dolce vita di Federico Fellini, il grande regista italiano che quest’anno avrebbe spento cento candeline. All’interno della rassegna troverà spazio anche Lovers Film Festival – Torino LGBTQI Visions  che, tra gli altri titoli, proporrà il film Gli anni amari di Andrea Adriatico, nella serata di sabato 11 luglio che vedrà presente come ospite Vladimir Luxuria. Il film racconterà la storia di Mario Mieli, attivista a cui è stato dedicato il celebre circolo di cultura omosessuale. Riguardo i film che sarebbero dovuti uscire nelle sale ma che, a causa della pandemia, sono stati rilasciati direttamente sulle piattaforme digitali, il pubblico di Torino potrà godersi sul grande schermo Magari di Ginevra Elkann, regista che sarà presente durante la serata di proiezione.

Inoltre, non mancheranno le serate dedicate a L’uomo che ride di Paul Leni, film che ha ispirato i trucchi di Joker, film di Todd Phillips che invece verrà proiettato la sera successiva. Per conoscere ulteriori informazioni, tra cui orari ed il resto del programma, visitate il sito web di Cinema a Palazzo.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE