Christopher Nolan per Tenet ha interrotto una sua tradizione

Christopher Nolan per Tenet ha interrotto (momentaneamente) una delle sue più longeve tradizioni in ambito cinematografico.

Christopher Nolan con Tenet ha scelto di non mostrare al cast i film che lo hanno ispirato

Una delle tradizioni cinematografiche di Christopher Nolan è quella di riunire il cast e la troupe prima dell’inizio della produzione per mostrare loro i film ispirazione per il progetto a cui stanno lavorando insieme. Prima di girare Il cavaliere oscuro, per esempio, Nolan ha riunito tutti i capi dipartimento della sua troupe per vedere Heat di Michael Mann. In una nuova intervista con la rivista Total Film, Nolan rivela di aver intenzionalmente interrotto questa longeva tradizione con Tenet, poiché l’obiettivo era quello di distaccarsi da qualsiasi influenza.

È interessante notare che questo è uno dei primi film che abbia mai fatto in cui non abbiamo fatto proiezioni. E la ragione era perché volevo lavorare da un ricordo e da una sensazione del genere spy, piuttosto che dai dettagli. 

Tenet: hanno fatto esplodere un vero Boeing 747 perché “più efficace” dei VFX

Girato attraverso sette Paesi, con una combinazione di videocamere IMAX e 70mm, la trama della pellicola viene descritta brevemente come un’avventura con al centro una vicenda di spionaggio internazionale. Tenet ha come data di uscita il 17 luglio 2020, questo fa di lui uno dei film più attesi per questa estate poiché, fortunatamente, non ha subito rimandi a causa del coronavirus, come già successo a numerose altre produzioni.

Articoli correlati