Chris Rock sullo schiaffo agli Oscar: “Non sono una vittima. L’ho superata”

Chris Rock parla, dopo svariati mesi, dello schiaffo ricevuto da Will Smith agli Oscar 2022

Chris Rock torna a parlare, dopo mesi di silenzio riguardo la questione, dell’incidente avvenuto con Will Smith agli Oscar 2022. Uno schiaffo che ha fatto parlare di sé in un periodo in cui parlare di qualsiasi cosa che non fosse la guerra in Ucraina sembrava assolutamente impossibile. Un gesto che, con ogni probabilità, ha sancito l’andazzo della carriera di Smith in modo definitivo, almeno per i prossimi dieci anni. Vincitore dell’Academy Award come miglior attore, è stato bandito dalla cerimonia per una decade. Egli stesso, dopo pochi giorni, ha deciso di rinunciare al prestigioso premio. Ma cosa dice al riguardo, dopo mesi, la “vittima” del ceffone di Smith? Ecco le sue ultime dichiarazioni!

Chris Rock rifiuta di vestire il ruolo di “vittima” nella questione con Will Smith

Chris Rock, cinematographe.it

Vestire il ruolo di vittima, a quanto pare, non fa bene alla salute e all’umore di Rock, che ha deciso di non voler vestire la parte in alcun modo. Chris ha deciso di parlare chiaro riguardo la delicata questione durante uno dei suoi ultimi show, al PNC Bank Arts Center di Holmdel, N.J. Il comico, al momento, sta girando l’America in tour con Kevin Hart. Rock, ricordandoci molte donne abusate prima di lui, vuole ricordarci di non essere una vittima.

Chiunque affermi che le parole fanno male non è mai stato preso a pugni in faccia” ha scherzato la star, conosciuta per le sue battute ironiche ed argute. “Non sono una vittima. Certo, quella merda ha fatto male, sicuramente. Ma mi sono scrollato di dosso tutta la faccenda e sono andato a lavoro il giorno seguente. Non vado all’ospedale per un taglio con la carta” ha concluso il comico. Smith, dal canto suo, è in ritiro spirituale per fare “ammenda” per i torti fatti. Servirà a fargli trovare la pace interiore e la felicità nel suo matrimonio con Jada Pinkett?

Articoli correlati