Chris Evans, Cinematographe

A quanto pare ci sono persone che si spacciano per Chris Evans e chiedono soldi nelle vesti della Sentinella della Libertà MCU

Chris Evans ha recentemente usato i social per spiegare ai propri fan che ci sono persone che per denaro si spacciano per lui, per il suo personaggio Marvel, quello di Captain America, e chiedono soldi. L’attore si è così visto costretto a scrivere via social che quello che si spaccia per lui è un impostore e invita i suoi followers e fan a non dare soldi all’impostore. E dunque, se mai vi capitasse di venire contattati da qualcuno che si chiama come la nostra Sentinella della Libertà e questa persona vi chiedesse dei soldi, chiudete le conversazioni!

Messaggio rapido ai fan: io non chiederei MAI soldi a nessun fan. Se avete avuto una qualche interazione con qualcuno che afferma di essere me e che chiede dei soldi, sappiate che è un profilo falso. E chiunque sia che si prende gioco dei fan in questo modo, sappia che è spazzatura!

Quick message to fans: I would never, EVER ask any fan for money. If you’ve had an interaction with someone claiming to be me asking for money, it’s fake. And to anyone who actually preys on fans in this way, you’re garbage.

I prossimi progetti dei Marvel Studios includono Black Widow il 1 maggio 2020, The Falcon e The Winter Soldier nell’autunno 2020, The Eternals il 6 novembre 2020, Shang-Chi e The Legend of the Ten Rings il 12 febbraio 2021, WandaVision in primavera 2021, Loki nella primavera del 2021, Doctor Strange in the Multiverse of Madness il 7 maggio 2021, Spider-Man 3 il 16 luglio 2021, What If? Nell’estate del 2021, Occhio di Falco nell’autunno del 2021, Thor: Love and Thunder il 5 novembre 2021 e Black Panther 2 il 6 maggio 2022. Anche la signora Marvel, Moon Knight e She-Hulk sono in lavorazione per la Disney.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto